Bianculli: “Per la Lega Pro del Parma è questione di un mese e mezzo. Appena ci sarà l’aritmetica promozione la festa in piazza Garibaldi potrà iniziare”

12803252_10206917420352335_8724391698317823677_n

di Biagio Bianculli

Un altro mattone verso la Lega Pro è stato messo. Decide questa volta un difensore, il terzino Messina, il destino in favore del Parma che batte di misura il Lentigione e vola a 69 punti. L’Altovicentino viene tenuto sempre a distanza di sette punti e per la terza serie nazionale ormai è questione di un mese e mezzo.

A nove giornate dalla fine e con un vantaggio comunque importante la squadra di Apolloni ha legittimato il successo soprattutto con una supremazia territoriale nella ripresa forzando i ritmi della manovra per ottenere i tre punti giunti a 17′ dalla fine.

Nel primo tempo ci ha provato in più di qualche circostanza Musetti ad impensierire Medioli, poi nella seconda frazione è Baraye, 17 gol in campionato, a trasformarsi da bomber in assistman. E’ suo il passaggio a rimorchio in orizzontale da sinistra verso destra a servire l’accorrente Messina che esplode il siluro che si infila sotto l’incrocio dei pali. E’ il delirio al Tardini. Quello che tra qualche giornata diventerà festa grande in Piazza Garibaldi.

Leave a reply


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.