I blogger e i siti di riferimento, i colleghi modello, vicini e lontani: Iavarone, Majo, Semeraro, Marco Lombardo, Canello, Monica Valendino.

Circa 200 giorni da blogger, su un sito che è testata giornalistica.

Racconto i colleghi che stimo di più, ai quali mi ispiro, vicini e lontani, anche nella tempistica.

Vicini, naturalmente Gabriele Majo di Stadiotardini.it, artefice di un sito di rottura, molto completo, su Parma calcio e non solo, con tanto costume.

Lontani, nel tempo, il blog di Marco Pietro Lombardo Giassetti, direttore di Style, ieri sera a Sportitalia.

Lontani nel territorio, Monica Valendino di Mondoudinese.it, con la sua formula di pezzi in prima persona dei protagonisti, e Toni Iavarone, una vita a Il Mattino di Napoli, mezza come capo dello sport. Il blog di Toni si caratterizza per la grafica splendida.

Stefano Semeraro è una firma della stampa eccellente, colleziona i suoi pezzi sul proprio sito. E’ di Bologna.

Poi c’è l’universo di Tuttomercatoweb, che fa un’operazione a me molto cara, ovvero valorizza il lavoro, gli interventi dei giornalisti.

Ah, dimenticavo una macchina da guerra, intesa come quantità e qualità, Dimitri Canello, freelance di Padova, con Padovagoal. E’ bravissimo.

Ma poi tanti ne dimentico. Alla base c’è passione e voglia di raccontare, senza smania di mettere foto o video che riguardino se stessi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.