Calcio femminile, l’Italia manca la qualificazione al mondiale. E’ la prima dell’Olanda, 2-1 al Bentegodi dopo l’1-1 d’andata

La prima bozza, più ampia, della sintesi che uscirà su Il Gazzettino, per il calcio femminile

Verona stavolta non è fatale al Milan, che al Bentegodi perse due scudetti, ma all’Italia femminile. Le azzurre del ct Cabrini mancano la 3^ qualificazione ai mondiali, attesa da 15 anni. E’ la prima dell’Olanda, superiore nel doppio spareggio, con 3 reti della 18enne Vivianne Miedema. L’inizio è buono, con un cross di Girelli. Stracchi però perde palla, Rosucci è troppo avanzata e viene sorpresa da van de Donk: Manieri non chiude sul cross da sinistra e così Miedema colpisce con un destro in diagonale in area. La reazione è timida, con il sinistro di Panico controllato da Geurts: a quasi 40 anni, la capitana non è supportata dal centrocampo. D’Adda evita il raddoppio delle arancioni, poi Girelli sbaglia la rifinitura, anzichè tirare. Sotto la pioggia, Miedema spaventa sempre la difesa, fa il bis sull’assist di Martens, mancato da D’Adda. Nella ripresa l’autogol su cross di Gama, poi due occasioni olandesi, con la parata di Giuliani su van de Donk. Girelli non riesce nella deviazione del 2-2. Inutile il forcing finale, davanti al presidente federale Tavecchio e al ct dei maschi Conte.
Vanni Zagnoli
Italia-OLANDA 1-2 (andata 1-1): pt 9’ e 43’ Miedema; 7’ st van der Gragt aut.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.