Correggese, il deferimento del presidente Lazzaretti era inevitabile

claudio-lazzaretti-correggeseIl deferimento di Lazzaretti (Correggese) per la reazione al mancato ripescaggio in Lega pro. Aveva usato toni molto discutibili e pericolosi per la società, in effetti.

Il punto su Sportreggio.it, di Francesca Soli.

http://www.sportreggio.it/?q=content/correggese-guai-infiniti-lazzaretti-deferito-dopo-lattacco-macalli

CORREGGIO (Reggio Emilia) – La procura Federale ha deferito il presidente della Correggese Claudio Lazzaretti in merito a giudizi e rilievi ritenuti lesivi nei confronti del Presidente e del Vice presidente federale (leggi qui l’articolo con le dichiarazioni del Presidente della Correggese del 5 settembre 2014).
A tal proposito il presidente Lazzaretti ha rilasciato le seguenti dichiarazioni: “Ho preso atto del deferimento arrivato in questi giorni: pensavo fossimo in un paese in cui un libero cittadino può dire il proprio punto di vista ed esprimere le proprie opinioni. Probabilmente quando si va ad intaccare certi equilibri, questo non è più fattibile e quindi non si parla nemmeno più di democrazia. Non era assolutamente mia intenzione di offendere ma di esprimere un sentimento comune a tante persone, dato che in questi ultimi tempi riceviamo unanime solidarietà dal mondo sportivo, in modo particolare dalla stampa nazionale per il sopruso che abbiamo subito.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.