La difesa del Sassuolo, Consigli non è Pegolo; Babacar da Modena ai gol di potenza al ritorno nella Fiorentina

Preoccupa la difesa del Sassuolo, di nuovo. Dopo una sequenza positiva, ovvero lo 0-0 con la Sampdoria e a Firenze e l’unico gol subito con il Napoli, all’Olimpico con la Lazio 3 evitabili. Consigli è incerto, all’Atalanta era imperfetto, in under 21 pure. Peluso fatica, a Bergamo era più brillante. La coperta di Eusebio Di Francesco resta corta. Quando c’è prudenza, si costruisce poco, diversamente si subisce tanto. Anche con Malesani, in inverno, finì 3-2. C’è preoccupazione, in vista della salvezza, anche questa stagione è iniziata ad handicap. Se ci si dovesse staccare, non è matematico risalire in maniera rocambolesca anche grazie alle disgrazie altrui.

Per Babacar, invece, c’è da lustrarsi gli occhi. Gol a Madrid in amichevole con il Real, da fuori contro l’Inter. Impressionante. Mostra la differenza tra Pea e Colomba, con a Padova non era migliorato, e il docente di calcio Novellino, a Modena.

Billy è un peccato che non sia italiano, che non possa giocare in nazionale, altrimenti avrebbe chances di affiancare Zaza.

Vanni Zagnoli (vannizagnoli.it)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.