Donadoni dopo la sconfitta con la Samp: “Facciamo il punto a fine mercato”.

timthumb
Roberto Donadoni

Parma, 18 Gennaio 2015 – E’ davvero amareggiato mister Roberto Donadoni al termine della gara persa con la Samp.

“Soprattutto con il secondo tempo c’e’ stato sicuramente un passo indietro dal punto di vista della prestazione. Dopo il primo gol ci siamo spenti non abbiamo più avuto la forza di reagire. Questa e’ la pecca più grande. Dispiace molto anche perchè venivamo da un risultato positivo in Coppa e non siamo riusciti a sfruttare questo fattore. All’inizio del secondo tempo, dopo che per il primo eravamo riusciti  a tenere botta, avevo detto ai ragazzi che eravamo troppo passivi e proprio a inizio ripresa abbiamo preso gol. Ci siamo fatti sorprendere in modo ingenuo e poi dal punto di vista mentale e’ mancata quella spinta che fa la differenza”.
Domenica ultima chiamata col Cesena?

“E’ chiaro che bisogna interpretare la gara in modo diverso da oggi. Siamo stati troppo impauriti, troppo spenti. A Verona, seppur sconfitti, abbiamo fatto tutt’altra prestazione. Quella di oggi davvero non me la so spiegare. Mi aspettavo qualcosa di più, anche perchè 7-8 undicesimi della squadra erano giocatori freschi. Ho visto un po’ di rassegnazione e questo mi ha fatto un po’ arrabbiare”.
Aspetta rinforzi dal mercato?

“E’ inevitabile. Se si vuole dare una sferzata a questo andamento lento, bisogna cercare di correre ai ripari velocemente. La situazione e’ complicata e se non si fanno punti la domenica, lo diventa sempre di più. Ma abbiamo l’obbligo di non mollare finché c’e’ speranza”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.