Il Gazzettino, Europa League. Quarti affascinanti: Klopp torna a Dortmund 3 anni dopo la finale di Champions, altro derby di Spagna, fra Athletic e Siviglia. L’est superstite, lo Sparta Praga e la scuola danubiana, premiata solo 40 anni, dall’Europeo con il rigore a cucchiaio di Panenka

Europa-League-600x300

Chissà quando l’Italia tornerà regina di Europa league, non la vince dal ’99 e poi neanche una finale. Il tabellone dei quarti è monopolizzato dalla Spagna, con 3 squadre, a partire dal derby di Bilbao, fra Athletic e Siviglia. Gli iberici hanno una base amplissima di club competitivi, capaci di raggiungere regolarmente anche le semifinali. Se un quarto di secolo fa la coppa Uefa era spesso coppa Italia, adesso è come fosse coppa del Re. Insidiano la leadership spagnola anche due squadre dell’est, lo Skakhtar, spesso sfrattato da Donetsk per la guerra in Ucraina, e lo Sparta Praga, espressione della Cechia, vincitrice solo agli Europei del ’76, ai rigori con il cucchiaio di Panenka, assieme alla Slovacchia. Seduce l’eterna sfida fra tedeschi e inglesi, Klopp torna a Dortmund con il Liverpool, al Borussia perse la finale con il Bayern nel 2013.

Vanni Zagnoli

QUARTI. Andata, ore 21.05. B. Dortmund-Liverpool (8 dt in chiaro, Skysport1), A.Bilbao-Siviglia (Skysport3), Villarreal-S.Praga (Skycalcio3), Sporting Braga-S. Donetsk (Skycalcio4).

Nella foto in vetrina, Zagnoli con Mircea Lucescu, dal 2005 in Ucraina

Related Posts

Leave a reply


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.