Il Gazzettino, volley, la Supercoppa. I 3-1 nelle semifinali, passano Modena e Perugia. Bella sfida tra Zaytsev e Juantorena, umbri senza Buti e Atanasijevic

Berger è stato continuo, nella due giorni di Modena

Sarà Modena-Perugia la finale di Supercoppa di volley, alle 17,30 (Raisport), per il 3° posto Trento-Macerata dalle 14,30.
Modena campione d’Italia batte in 4 set la Trentino allenata dall’ex Lorenzetti, con tre nuovi: Orduna in regia, Le Roux e Holt centrali. Lanza firma il 10-12 per la Diatec ma subisce Petric e Vettori. Nel secondo, dal 7-12 finisce sotto 20-17, riprende il 23 per arrendersi a Petric. Modena non riesce a chiudere subito perchè Nelli, Solé e Giannelli sono competitivi, nel quarto recupera con Ngapeth e si conferma superiore. Perugia sospinta da un tifo caldissimo supera Civitanova come in semifinale scudetto. A parte la sfida tra Zaytsev (21) e Juantorena (18), tra gli umbri piacciono Berger e Russel, mentre Buti e Atanasijevic restano in panchina. L’ace di Zaytsev vale il 21-20 nel terzo set, condotto dai maceratesi, si arriva a quota 31, con il muro di Podrascanin. Il 4° è senza storia.
Vanni Zagnoli
AZIMUT MODENA-Diatec Trentino 3-1: 25-19, 25-23, 21-25, 25-23.
Lube Civitanova-SIR SAFETY PERUGIA 1-3: 22-25, 25-21, 29-31, 19-25.

Related Posts

Leave a reply


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.