Da Il Gazzettino, volley, mondiali femminili: l’Italia liquida anche la Croazia in tre set; brava Chirichella

mondiali%202014%20logoDi Vanni Zagnoli

Il vero mondiale italiano per le azzurre è iniziato ieri sera. A Roma la Croazia ha messo in seria difficoltà il sestetto di Marco Bonitta, solo però nel primo set. Era avanti sul 16-20, l’Italia reagisce da grande: il muro di Chirichella regala la parità a 22, Centoni dà due setpoint, le croate annullano entrambi, con un muro sullo stesso opposto. Si riparte con la schiacciata di Costagrande e l’ace di Francesca Piccinini, in nazionale da 19 anni. In regia anche nel secondo set c’è Lo Bianco, iridata nel 2002 e richiamata ad hoc.

Piace Diouf , la torre della manifestazione, eccellente attaccante e pure abile in battuta, al centro Arrighetti mostra la personalità abituale, sull’11-6 l’Italia è già in sicurezza, nella correlazione muro-difesa. La napoletana Chirichella svetta nelle opposizioni, è la più bella rivelazione dell’anno, in tutti i sensi. Sul +7 entra Signorile, la seconda alzatrice, a innescare Costagrande. Il resto del match è di una facilità disarmante. Il 3-0 con la Tunisia era unicamente finalizzato a trovare sintonia e sorrisi fra le 6 veterane e le 8 giovani. Sugli spalti è festa, certo la coreografia resta lontana dallo spettacolo della Polonia per i maschi.

GIRONE A. ITALIA-Croazia 3-0 (26-24, 25-15, 25-11);

Rep.Dominicana-Tunisia 3-0; Germania-Argentina 3-0

CLASSIFICA. Italia 6; Rep.Dominicana 5; Germania 4; Croazia 3; Argentina e Tunisia 0.

OGGI (a Roma su Raisport1) Alle 10,30 Germania-Tunisia, ore 17 Croazia-Rep.Dominicana; dalle 20 Italia-Argentina.

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *