I miei amici di Reggio: colleghi, baristi, fornai, il giornalaio

Di notte stacco, giro, penso, leggo, mangio. E allora discetto con baristi e avventori, con fornai. Di dolce e salato. E poi l’edicolante

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *