Il Gazzettino. L’Atalanta maramaldeggia a Empoli, Mazzarri vince la prima partita e D’Aversa è in discussione. Scamacca non basta al Sassuolo

(sportmediaset.mediaset.it)

https://www.ilgazzettino.it/pay/sport_pay/le_altre_partite_l_atalanta_inizia_a_fare_l_atalanta_ovvero_a_segnare_tanto-6264562.html

L’Atalanta inizia a fare l’Atalanta, ovvero a segnare tanto, mentre il Cagliari ottiene la prima vittoria stagionale e il Genoa recupera nuovamente due gol.
A tre giorni dal Manchester United in Inghilterra, i bergamaschi passano a Empoli per 4-1, sprecando fra l’altro un rigore con Ilicic (altissimo) ma anche appoggiandosi al centrale difensivo Demiral, due salvataggi vicino alla linea. La squadra di Gasperini è alla quinta vittoria in 6 trasferte, grazie alla doppietta di Ilicic e all’incontenibile Zapata, entrato a inizio ripresa. Il vantaggio è dello sloveno, grazie allo scambio con Pasalic, poi il sinistro a giro di Muriel. L’1-2 è su lancio di Stulac per Di Francesco. 
Nel secondo tempo l’autorete di Viti, propiziata da Zapata, e il contrasto di Bandinelli su Zappacosta, con rigore sbagliato. Infine la rete del colombiano Zapata. L’andamento dei toscani è schizofrenico, al Castellani sono stati battuti da Venezia, Sampdoria (0-3) e adesso dai bergamaschi, eppure sono stati capaci di vincere a Torino con la Juve e a Cagliari e di maltrattare il Bologna.
I tre punti di Mazzarri, in Sardegna, portano la firma di Joao Pedro, doppietta, al 4’ del primo tempo e del recupero. In mezzo ci sono il raddoppio di Caceres e la rete della possibile rimonta della Sampdoria con Thorsby. Finisce in discussione D’Aversa, il presidente Ferrero vorrebbe Iachini ma il ds Faggiano lo difenderà, come fece a Parma, intanto l’allenatore viene espulso per un possibile rigore negato a Quagliarella. Le tre reti vengono da errori difensivi, con seconde palle prese dal Cagliari, gli assist sono di Keita e Nandez; di Caputo per i doriani, che all’attivo hanno anche il palo di Candreva.
A Marassi il Sassuolo si fa rimontare, come a Roma e con l’Inter. L’ex Scamacca si vede annullare un gol in fuorigioco millimetrico, fa doppietta in 20’, sui cross di Berardi e Toljan. Il 3-5-2 del Genoa è in difficoltà di fronte al 4-2-3-1 di Dionisi, la riscossa arriva con Destro, servito da Fares, e con il debuttante messicano Vasquez al 90’, su angolo di Rovella.
Vanni Zagnoli

Da “Il Gazzettino”

Related Posts

Leave a reply


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.