Il Gazzettino, Fiorentina-Napoli 3-0. Simeone interrompe i sogni azzurri, tripletta, non solo per l’espulsione di Koulibaly

Giovanni Pablo Simeone Baldini ha segnato una tripletta al Napoli (napolisport.net)

Non è stata vera gloria, il Napoli a Firenze crolla e dice probabilmente addio allo scudetto. Quattro punti non si recuperano alla Juve, in 3 partite, tantopiù che anche arrivando pari i bianconeri sarebbero al 7° scudetto di fila.

Sarri non vorrebbe mai giocare dopo la Juve, per abbassare la pressione psicologica, e proprio il dover vincere per forza condiziona gli azzurri, con l’espulsione all’8’ di Koulibaly. L’uomo del quasi aggancio alla capolista perde il tempo su Simeone, lo aggancia all’ingresso in area e Raul Albiol è lontano. Mazzoleni dapprima fischia il rigore, al Var lo leva ma espelle il difensore centrale, il fallo inizia fuori area, è questione di centimetri e spesso questo intervento viene punito con il penalty. La punizione non sortisce effetti, al Napoli sarebbe forse convenuto subire il rigore ma non perdere un uomo, al Franchi. Sarri rinuncia al regista, Jorginho, per inserire Tonelli, negativo.

La Fiorentina insegue Atalanta e Milan, come la Sampdoria spera ancora nell’Europa league, si appoggia sulla coppia di giovani attaccanti più promettenti del calcio italiano, i figli d’arte Chiesa e Simeone. Il cholito sblocca la gara delle 18 su lancio lungo di Biraghi, Simeone scatta alle spalle della difesa, entra in area con il sinistro spara fra le gambe di Reina. Che all’intervallo chiude su Chiesa, in uscita. Nel secondo tempo i campani provano a rimettere in sesto la partita, Callejon taglia il campo per il movimento in area di Mertens, sinistro al volo del belga in diagonale, Sportiello para a terra. Dopo meno di un’ora il classico doppio cambio di Sarri, con i polacchi al posto di Mertens e Hamsik. Milik si fa ammonire subito, 

Zielinski non inciderà. Arriva il raddoppio viola, su corner Reina salva dopo un rimpallo ma Simeone raccoglie da due passi e chiude la contesa. La seconda della classe non ha la forza per riprendere la partita in mano, fa caldo ed è stanca, servirebbero ricambi di qualità non acquistati. Per lo stesso Chiesa erano stati offerti 40 milioni, rifiutati. Con un Politano, uomo salvezza del Sassuolo, magari non si sarebbero mai staccati dai bianconeri. Ieri hanno costruito nulla, irretiti dall’uomo in meno, dalla migliore condizione dei toscani, a bersaglio anche allo scadere. Chiesa lancia Simeone, l’argentino scatta alle spalle di Mario Rui e di sinistro fa tripletta. “Mister Pioli – spiega – ha sempre creduto in me. Sono molto felice di essere alla Fiorentina, credo molto nel lavoro e nell’Europa, dalle 6 vittorie di fila all’unico punto nelle successive 3 gare. La tripletta è per il nonno”.

Pioli aveva escluso che la Fiorentina si scansasse. “Anche in 10 – sottolinea il tecnico viola, al 100° successo in A – il Napoli poteva essere pericoloso. Partite perfette non esistono ma stavolta ci siamo andati vicino”.

Sarri aveva solo Allan ai livelli abituali, senza l’imprevisto magari se la sarebbe giocata sullo 0-0, cercando il gol negli  ultimi minuti. Come a Torino. Se la Juve non avesse vinto a Milano, avrebbe giocato con un altro entusiasmo.

Vanni Zagnoli

Fiorentina-Napoli 3-0

GOL: 34′ pt Simeone; st 17′ e 48′ Simeone.

Fiorentina (4-3-1-2): Sportiello 6, Laurini 7 (17′ st Bruno Gaspar 6), Pezzella 7, Milenkovic 6,5, Biraghi 7; Benassi 7, Badelj 6,5 (37’ st Cristoforo sv), Veretout 6.5; Saponara 6,5 (29′ st Eysseric sv), Simeone 8, Chiesa 7. All.: Pioli. Napoli (4-3-3): Reina 6; Hysaj 4,5, Albiol 5, Koulibaly 4,5, Mario Rui 5; Allan 6,5, Jorginho sv (10′ pt Tonelli 4,5), Hamsik 5 (13′ st Zielinski 5,5); Callejon 5,5, Mertens 5 (12′ st Milik 5,5), Insigne 5,5. All. Sarri. 

Arbitro: Mazzoleni di Bergamo 5.

Note: angoli: 3-1 per il Napoli. Espulso all’8’ pt Koulibaly per gioco scorretto. Ammoniti: Laurini, Albiol, Badelj, Milik, Eysseric per gioco falloso, Callejon per proteste, Insigne per comportamento non regolamentare. Recupero: pt 3’, st 3’. Spettatori: 26.206, per un incasso di 612.276 euro (paganti 8.971, incasso 353.864); abbonati 17.235, incasso 258.412).

Da “Il Gazzettino”

Related Posts

Leave a reply


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.