Il Gazzettino, i playoff. La serie C perde subito il ricco Vicenza, il primo anno di fusione con il Bassano è una delusione. Il primo turno. IN serie B, il Palermo è giustamente retrocesso, incredibilmente non si disputano i playout, il Foggia viene penalzizato dalla Lega, si salvano Salernitana e Venezia

Maurizio Zamparini (ansa/repubblica.it)

Inizia il campionato di primavera, ovvero i playoff di serie C, infiniti, e i playout, aspettando le date degli spareggi di B. Oggi il Palermo sarà probabilmente retrocesso per gli illeciti amministrativi, per i tre anni di iscrizioni fasulle, seguiranno altri due gradi di giudizio, per cui la Lega di B dovrebbe rimandare Salernitana-Venezia (domenica all’Arechi, alle 18) e le sfide per la terza promozione in A, con Cittadella e Verona.
In serie C, il Nordest perde subito la società più ricca, il Vicenza di Renzo Rosso, rimontato a Ravenna sull’1-1. Il primo turno è senza ritorno, favorisce giustamente il miglior piazzamento in stagione regolare, per cui i biancorossi dovevano vincere e al 21’ passano con Guerra, sul cross di Stevanin. Il campo pesante vede i romagnoli insidiosi in avvio con Galuppini, il pari arriva al 32’, di Nocciolini, ex Parma, in serie D, è propiziato dal traversone proprio di Galuppini. Al primo anno dalla fusione con il Bassano, il Vicenza è una delusione anche nel giorno più importante, ha solo due palle qualificazione, nella ripresa. Al 20’ punizione da 25 metri di Giacomelli, uno della quasi promozione in A accarezzata con Pasquale Marino, Venturi si allunga in angolo. Poi da corner di Giacomelli la traversa di Guerra, in acrobazia. Prima del recupero l’espulsione di Eleuteri fra i romagnoli. Che faranno visita al FeralpiSalò, squadra bresciana. Al secondo turno anche il Monza di Berlusconi e Galliani (2-0 alla Fermana): affronterà il SudTirol, 1-0 alla Sambenedettese.
Nel girone A, Siena-Novara 0-1, domenica i piemontesi sfideranno la vincente fra Pro Vercelli e Alessandria. Carrarese-Pro Patria 2-0, sarà dunque l’ex Chievo Silvio Baldini (allenatore senza compenso) a recar visita all’Arezzo. Al sud, Potenza-Rende 0-0 e Francavilla-Casertana 1-0, le vincenti si scontrano domenica. Mentre il Catania aspetta Reggina o Monopoli. Sabato l’andata dei playout: Lucchese-Cuneo, Virtus Verona-Rimini (la 3^ squadra di Verona deve vincere una delle due per non tornare in serie D) e Paganese-Bisceglie.
Vanni Zagnoli

Da “Il Gazzettino”

Related Posts

Leave a reply


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.