Il Gazzettino, la corsa scudetto. Migliaia di tifosi salutano il Napoli, torna campione. Verona-Spal scontro salvezza

In 5000 hanno salutato il Napoli alla stazione in partenza per Firenze (calcionapoli 24.it)

Il Napoli vuole imitare la Lazio, capace di rimontare 9 punti alla Juve, nelle ultime 8 giornate, nel ’99-2000, e di vincere il suo secondo scudetto. Ieri esaltazione collettiva alla partenza del treno per Firenze, con una volontaria della protezione civile svenuta nella calca.
In mattinata Sarri si è concentrato sulla tattica, con movimenti dei centrocampisti coordinati rispetto alla difesa, per frenare le ripartenze della Fiorentina. Conferma la formazione vincente a Torino, con progressivo inserimento dei polacchi Milik e Zielinski, magari al posto di Mertens e Hamsik o con passaggio al 4-2-3-1, se fosse indispensabile segnare.
La Fiorentina è a tre punti dal Milan e dall’Europa league, se i rossoneri non vinceranno la coppa Italia: “Anche noi abbiamo grandi motivazioni – spiega Pioli -. Da anni non c’era un campionato così avvincente, quasi tutte le squadre hanno obiettivi, dallo scudetto alla Champions, sino alla salvezza. Vogliamo conquistare più vittorie possibili, altrochè scansarci: sono discorsi che non stanno né in cielo né in terra, neppure ci sfiorano”.
Diego Della Valle ha visitato la squadra a sorpresa. “Il Napoli è forte ma non imbattibile. Anch’io vorrei vivere qui un sogno scudetto, come Sarri”.
Mancano Vitor Hugo e Dabo, rientrano Sportiello, Pezzella e Badelj.
Chiesa piace al Liverpool, in estate De Laurentiis offrì 40 milioni, respinti. “Sta meglio rispetto a una settimana fa”.
Atalanta-Genoa e Sampdoria-Cagliari sono chiave per la corsa all’Europa, Verona-Spal potrebbe spingere entrambe verso la B, se vincerà l’Hellas.
Vanni Zagnoli

Da “Il Gazzettino”

Related Posts

Leave a reply


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.