Il Gazzettino, nuoto. Da venerdì gli Europei di Glasgow, le previsioni di Morini: “Ecco tutte le nostre possibili medaglie. Siamo i più forti come piazzamenti, nei podi Russia e Inghilterra in genere ci precedono”. E’ il miglior allenatore al mondo

Stefano Morini (sportfair.it)

«L’Italia può vincere la classifica a punti e salire sul podio delle medaglie, dietro magari a Russia e Inghilterra”.

Da venerdì, a Glasgow, gli Europei di nuoto, sino a giovedì 9. Affidiamo le previsioni al livornese Stefano Morini, capo del mezzofondo, a Ostia, e allenatore di Paltrinieri, Cusinato e Acerenza. L’ex vice ed erede di Alberto Castagnetti vede in Katinka Hossu il personaggio della rassegna.

«Peccato – racconta – che mancano 2-3 medagliabili certi, il mio Gabriele Detti per i problemi alla spalla, Martinenghi nella rana era un papabile ma la pubalgia, Federica Pellegrini sui 100 stile non vale quanto nei 200».

Giorno per giorno, allora, le chance ai massimi livelli. «Giovedì i 400 misti con la padovana Ilaria Cusinato, ma pure Domenico Acerenza sui 400 stile. Anche la 4×100 stile è da podio, con Miressi, Dotto campione europeo in carica, Vendrame e Zazzeri o Vergani. Deciderà il dt Cesare Butini, chi impiegare».

Venerdì con «l’oro di Simona Quadarella sugli 800 stile. Sui 100 farfalla sono da podio Di Liddo e Bianchi. Sabato, naturalmente, i 1500 di Paltrinieri, ma pure sono ambiziosi, sui 100, Miressi e Dotto, allenato da Claudio Rossetto».

Domenica 6, la 4×100 mista. «Con uomini e donne in acqua assieme abbiamo buone chances ovunque. Sui 200 rana speriamo nel veronese Luca Pizzini».

Lunedì, i 1500. «Con Simona Quadarella da favorita. Martedì, gli 800 con Paltrinieri favorito ma pure Fabio Scozzoli ha chances di medaglia, sui 50 rana. Sui 100 stile, Federica Pellegrini è un punto interrogattivo, per il podio, nei 200 misti per Ilaria Cusinato sarà molto dura, mentre la 4×100 sl mista ha chances».

Mercoledì, l’epilogo. Sui 50 farfalla il bronzo è difficile, per Di Liddo, come sui 50 rana per Martina Castiglioni. «Nei 200 dorso, ottime chance per la trevigiana Margherita Panziera, sui 400 sl Quadarella va per il tris di podi. Sui 50 sl,  Vergani e Dotto competitivi. E poi la 

4×100 mista, con Panziera, Castiglioni, Bianchi o Di Liddo e Pellegrini. Buona la 4×100, con Sabbioni, Scozzoli, Codia o Rivolta, Miressi o Dotto».

Vanni Zagnoli

Da “Il Gazzettino”

Related Posts

Leave a reply


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.