Il Gazzettino. Serie B, il Cittadella sconfitto a Reggio Calabria, il Venezia pareggia con l’ultima in classifica

Il Cittadella cade sul campo della Reggina, capolista, mentre il Venezia concede un punto al Pisa di Rolando Maran, ultimo.
Il primato della Reggina sorprende, a luglio era stato arrestato per bancarotta il presidente Luca Gallo, che aveva lasciato al 38enne Felice Saladini, imprenditore digitale. Per Filippo Inzaghi sembrava un passo indietro, invece è davanti assieme alle rondinelle. Il Cittadella lascia spazi in campo aperto, accadeva anche nell’èra Venturato, sblocca Gagliolo di testa, su punizione di Majer. Dopo un’ora segna Fabbian, padovano ex Inter, al terzo gol, assist di Ménez. Traversa di Tounkara per i granata, il tris è di Gori. La squadra di Gorini è in gruppo al 9° posto, insegue i playoff sfiorati a primavera.
Dopo le stagioni felici con Dionisi e con Zanetti, al di là del ritorno in B, il Venezia si sta battendo per la salvezza, come quando retrocedette con Cosmi e poi venne ripescato, nel 2019. Segna al 40’ con la girata all’incrocio del serbo Novakovich, un buon attaccante, per la serie B, pareggia Gliozzi, bravo a lasciare sul posto Ceccaroni, fra i 7 rimasti rispetto alla promozione in A. A venti minuti dal termine, il pisano Ionita entra in ritardo su Busio, e viene espulso, poi Ceccaroni reclama un rigore a contatto con Barba.“Meritiamo di più”, canta la curva lagunare, eppure Javorcic è soddisfatto.
Venerdì, il Brescia aveva superato il Benevento allo scadere, con Flavio Bianchi. Terzi il Frosinone, che batte il Palermo grazie al quotato Moro, con deviazione di Buttaro in autogol, e la matricola Bari, passata nel finale a Cagliari con il solito Cheddira. A fatica, il Genoa batte il Modena con Jagiello: il trevigiano Tesser resta penultimo, del resto non si era illuso per avere eliminato il Sassuolo, in coppa Italia. Si affaccia in zona playoff il Parma, 3-1 ad Ascoli, dove si avverte la differenza fra mister Sottil, in zona Champions con l’Udinese, e Bucchi. Segnano Tutino, il ritrovato Inglese e Man. A quota 9 la Spal, 3-3 a Como, reti di Maistro per Ferrara, doppietta di Cutrone (un assist dell’ex Barcellona Fabregas), 2-2 di Moncini, poi Ioannou ed Esposito. A Bolzano, Sudtirol avanti con Rover, pareggia il Cosenza con Kornvig.
Vanni Zagnoli

Da “Il Gazzettino”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.