Il Giornale. Bimbo morto a Mirabilandia, indagata la mamma del piccolo Edoardo

(ravenna24ore.it)

http://www.ilgiornale.it/news/politica/bimbo-annegato-mirabilandia-omicidio-colposo-mamma-indagata-1714402.html

Vanni Zagnoli

E’ indagata la mamma, per la morte di Edoardo Bassani, il bimbo di 4 anni annegato alle piscine di Mirabeach, all’interno di Mirabilandia, mercoledì pomeriggio, attorno alle 16. E’ a piede libero e deve rispondere di omicidio colposo in cooperazione, inizialmente è stata sentita come testimone: era accompagnata dall’avvocato Francesco Furnari, l’audizione è stata interrotta alla luce degli eventuali profili penali che stavano emergendo, in questi giorni verranno avvisate altre persone, già inquadrate dalle indagini della procura.

Edoardo era di Castrocaro Terme, il paese di Forlì-Cesena noto per il festival che sta rinascendo in queste settimane, non ha fatto in tempo a vederlo. Per capire cos’abbia causato la morte, si attende l’analisi dei filmati delle due telecamere di sicurezza che puntano sulla zona dell’incidente, la magistratura li ha acquisiti, comprendono gli ultimi istanti della sua vita. Il piccolo era accompagnato dalla mamma, si trovava in una piscina per bimbi vicino a uno scivolo: “Stai fermo qui, aspettami un po’”, gli ha detto. 

Lì qualcosa è scattata nella mente del piccolo, probabilmente è stato attirato da un’animazione in corso, ha raggiunto uno specchio d’acqua profondo appena un metro e dieci ma fatale, si è tuffato oppure è caduto. Un bagnino di salvataggio l’ha notato a faccia in giù e ha dato l’allarme, sono arrivati il medico del presidio interno di Mirabilandia, poi il 118 con l’ambulanza e l’elicottero. Rianimazione impossibile, Edoardo è morto durante il trasporto all’ospedale di Ravenna.

Ieri la procura ha aperto un fascicolo per omicidio colposo in cooperazione, il procuratore di Ravenna Alessandro Mancini è intervenuto sul posto dopo la tragedia, coordina l’inchiesta con il pm Daniele Barberini. “Gli accertamenti preliminari – spiega il procuratore capo – verificheranno eventuali negligenze o imprudenze di chi era preposto alla vigilanza del piccolo”. Sarà disposta l’autopsia. “I filmati delle telecamere presenti sulla zona contribuiranno alla ricostruzione dell’esatta dinamica”. 

Sono al lavoro anche i tecnici della medicina del lavoro dell’Ausl, per accertare le condizioni di sicurezza di Mirabeach, l’area delle piscine del parco cult, il punto in cui è successa la tragedia è considerato fra i più sicuri, per i bimbi. A Mirabilandia, un incidente mortale avvenne nell’agosto del 2008, quando un 28enne di origine maghrebina aveva scavalcato la recinzione di sicurezza di uno dei giochi della struttura, il Katun, venne investito dal trenino che sopraggiungeva. La proprietà è spagnola, la Parkes reunidos e ha varie strutture in giro per l’Europa, l’unico in Italia è Mirabilandia: “Ci stringiamo alla famiglia nel dolore – sottolinea – e collaboriamo all’indagine”.

Andrea Bassani, il padre di Edoardo, ha un’impresa di recupero rottami, di cui è titolare il nonno Vanni. E’ a Pieve Salutare, frazione di poche centinaia di abitanti, fra i 6mila di Castrocaro.

Da “Il Giornale”

Related Posts

Leave a reply


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.