Ilmessaggero.it. Az e Real Sociedad insidiano il Napoli, lo Sparta Praga il Milan. Qualificate Arsenal, Leicester e Hoffenheim

(ilmessaggero.it)

https://www.ilmessaggero.it/sport/calcio/az_real_sociedad_insidiano_napoli_sparta_praga_milan_qualificate_arsenal_leicester_hoffenheim-5610148.html

di Vanni Zagnoli

Le altre gare del quarto turno di Europa league.
Nel girone della Roma, Cska Sofia-Young Boys 0-1.
La classifica: Roma 10, Young Boys 7; Cluj 4; Cska Sofia 1.
In Bulgaria decide Nsame al 34’ con un destro da posizione decentrata, su assist di Hefti, anche gli svizzeri hanno buone chances di passare.

Nel girone F, Az Alkmaar-Real Sociedad 0-0. 
La classifica: Napoli 9, Az e Real Sociedad 7; Rijeka 0.
La migliore occasione del primo tempo è per gli spagnoli, due sono degli olandesi. Nel secondo, traversa di Koopmeiners, capitano dell’Az. Al Napoli avrebbe fatto comodo un terzo gol, nell’ipotesi che chiuda con due pareggi, per sistemare la differenza reti generale.

Nel raggruppamento H, del Milan, Sparta Praga-Celtic Glasgow 4-1. 
La classifica: Lille 8, Milan 7; Sparta Praga 6, Celtic Glasgow 1.
In Cechia vantaggio scozzese di Edoaurd, poi la rimonta con Hancko al 26’ e due volte Julis: in due partite agli scozzesi realizza la bellezza di 5 gol, il terzo della serata è un bel contropiede. Chiude Plavsic. Lo Sparta può infastidire entrambe le prime.
  
Nel gruppo D, Rangers Glasgow-Benfica 2-2, Standard Liegi-Lech Poznan 2-1. Classifica: Rangers e Benfica 8; Lech Poznan e Standard Liegi 3.
Scozzesi avanti con Arfield, il Benfica attacca parecchio ma subisce il raddoppio, di Roofe. Arrivano peraltro, meritati, i due gol portoghesi, di Ramos e Pizzi, in 3’.
Lo Standard resta in 10 all’intervallo, la doppia ammonizione tocca ad Oularè, segnano allora i polacchi, con Ishak. Il pareggio è immediato, di Tapsoba. Anche il Lech resta in 10, seconda ammonizione a Crnomarkovic. Allo scadere la rete del cipriota Laifis, per lo Standard, mantiene teoricamente in corsa entrambe.

Nel raggruppamento C, Bayer Leverkusen-Beer Sheva 4-1, Nizza-Slavia Praga 1-3.
Classifica: Slavia Praga e Leverkusen 9 punti, Nizza e Beer Sheva a 3.
In Germania segna alla mezz’ora Schick, tocca facilmente da distanza ravvicinata, servito da un altro ex giallorosso, la meteora Jedvaj, due presenze nel 2013-14. Raddoppia Bailey, poi Shviro per gli israeliani, quindi Demirbay e Alario.

A Nizza, Slavia avanti al quarto d’ora con Lingr, i francesi pareggiano dopo un’ora con Gouiri, risolve Olaeji Olayinka, archivia Dipo Sima. Slavia e Leverkusen sono praticamente irrangiungibili, anche per la differenza reti.

Gruppo E, Psv Eindhoven-Paok Salonicco 3-2, Granada-Omonia Nicosia 2-1. La classifica. Granada 10, Psv 6; Paok 5, Omonia 1.
In Olanda, il Paok segna due volte nel primo quarto d’ora, con Varela e Tzolis, accorcia il Psv con Gakpo. Che poi smazza l’assist per il 2-2, di Madueke. La rimonta è completata da Malen.
Granada avanti con Suàrez, pareggiano i ciprioti dopo un’ora con Asante, decide Soro: buono l’arbitraggio della francese Frappart.

Nel gruppo J, Tottenham-Ludogorets 4-0, Lask-Anversa 0-2.
Classifica: Tottenham e Anversa 9; Lask 6, Ludogorets 0.
A Linz, in Austria, il successo dei belgi dell’Anversa è firmato nel secondo tempo da Refaelov (punizione, con espulsione di Trauner) e da Gerkens.
Contro i bulgari, doppietta del brasiliano Vinicius, il secondo è sottomisura. Il gol più spettacolare della serata è di Winks, da 45 metri. Il poker di Lucas Moura.

Nel gruppo B, Molde-Arsenal 0-3, Dundalk-Rapid Vienna 1-3.
Classifica: Arsenal 12, Molde e Rapid Vienna 6; Dundalk 0.
I gunners inglesi sono a punteggio pieno, qualificati, i norvegesi si squagliano nel secondo tempo, sotto i colpi di Pepè, Nelson e Balogan. 
In Irlanda, il Rapid segna presto con Knasmuller, raddoppia Kara. Dopo l’intervallo rigore per il Dundalk, allenato dall’umbro Filippo Giovagnoli, fallo di Barac su Kelly, Oduwa calcia sul fondo. Il tris è ancora di Kara. Il Dundalk accorcia su rigore, fallo su Oduwa, dal dischetto Shields.

Nel girone G, Aek Atene-Zorja 0-3, Braga-Leicester 3-3.
Classifica: Leicester 10, Braga 7; Aek e Zorya 3.
In Grecia brutta serata per la squadra di Massimo Carrera, travolta nell’ultima mezz’ora dagli ucraini, con Gromov, Kabaev e il rigore di Yurchenko. 
Spettacolo in Portogallo, con l’arbitraggio di Orsato. Lo Sporting avanza con Musrati, replica subito Barnes, al 24’ Paulinho. Nel finale altre tre reti: il 2-2 del Leicester con Thomas, al 90’ il contropiede Braga con Fransergio, allo scadere Vardy. Leicester qualificato.

Girone L, Slovan Liberec-Hoffenheim 0-2, Gent-Stella Rossa 0-2. Classifica: Hoffenheim 12, Stella Rossa 9; Slovan Liberec 3, Gent 0.
I tedeschi si qualificano matematicamente, passano al 32’ st con Baumgartner; il raddoppio è su 
ingenuità del difensore Mara, tocca con una mano in area e così Kramaric dal dischetto chiude il match.
Anche la Stella Rossa è un passo dai sedicesimi di finale, con le reti di Petrovic e Milunovic.

Nel gruppo K, Wolfsberger-Dinamo Zagabria 0-3, Cska Mosca-Feyenoord 0-0. 
Classifica: Dynamo Zagabria 8, Feyenoord 5; Wolsberger 4; Cska Mosca 3.
Girone equilibrato, gli austriaci peraltro si fanno travolgere in casa dalla Dinamo, unica squadra non avere subito gol in questa Europa league. A bersaglio nell’ultima mezz’ora Majer, Petkovic, ex Trapani, e Ivanusec.
A Mosca, regge il Feyenoord di Dick Advocaat, 73 anni, in panchina dal 1980, nonostante l’espulsione dopo l’intervallo di Jorgensen per doppia ammonizione.

Nel gruppo I, Qarabag-Sivasspor 2-3, Maccabi Tel Aviv-Villarreal 1-1.
Classifica: Villarreal 10, Maccabi Tel Aviv 7; Sivasspor 6, Qarabag 0.
Gli spagnoli segnano a fine primo tempo con Baena, servito da Bacca, gli israeliani pareggiano alla ripresa, con Pesic, servito da Peretz: nel finale cartellino rosso a Saborit per fallo di reazione.
A Baku, in Azergaigian, passano i turchi. Qarabag avanti con Zoubir, il pari è su rigore, di Arouna Konè, nel secondo tempo il 2-1 di Matic, rovesciato da Kayode e di nuovo da Konè.

Da “Ilmessaggero.it”

Related Posts

Leave a reply


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.