Ilmessaggero.it, Ilgazzettino.it. Segna Balotelli, il Monza è secondo. Espulso l’allenatore del Brescia, Cellino scende in panchina

(ilmessaggero.it)

https://www.ilmessaggero.it/sport/calcio/segna_balotelli_monza_secondo_espulso_allenatore_brescia_cellino_scende_panchina-5780123.html

https://www.ilgazzettino.it/sport/calcio/segna_balotelli_monza_secondo_espulso_allenatore_brescia_cellino_scende_panchina-5780229.html

di Vanni Zagnoli

Il pomeriggio di serie B è reso drammatico dal malore a Patrick Dziczek, che uscirà dal campo dopo una decina di minuti in ambulanza, era svenuto, gli era già capitato in allenamento. 

Poco prima, sempre nelle gare delle 14, la curiosità del presidente del Brescia Cellino sceso dalla tribuna davanti alla panchina, all’espulsione di Clotet, il tecnico spagnolo. Inconsueto che un presidente lasci la tribuna per guidare la squadra, il presidente dell’Ascoli Costantino Rozzi aveva l’abitudine di andare in panca, ma dall’inizio. Nel derby Brescia-Cremonese è Gastaldello ad andare verso la tribuna, durante una pausa, a raccogliere le informazioni di Clotet. Sul campo, 4 vittorie esterne, compresa quella del Monza, a segno con Balotelli.

Cittadella-Reggiana 0-3 

Il mese scorso, nel recupero, gli emiliani erano stati dominati, nel ritorno succede il contrario. 

Da dicembre la Reggiana non segnava in trasferta, lo fa su azione d’angolo, Ardemagni prolunga e Yao tocca sottomisura. Siligardi lancia Laribi per il raddoppio, sono due fra i rinforzi invernali. Al 5’ st Mazzocchi liberato da Laribi fa tris, non segnava da due mesi. Persino una traversa, per il marocchino, servito da Libutti.

Ascoli-Salernitana 0-2

Al 2’, pasticcio della difesa di Sottil, D’Orazio regala palla a Capezzi, che serve Tutino in area piccola, per un appoggio facile. Leali evita il raddoppio di Casasola. Tutino cattura palla senza fallo e raddoppia con un bell’esterno destro. Nel secondo tempo traversa di Tutino. In cui i marchigiani chiedono il rigore per un tocco di mano, che in effetti non era da punire.

Venezia-Entella 3-2

Chiavari avanti al 24’ con l’assist di Schenetti (piede sempre da serie A), per Brescianini. Il raddoppio sempre in contropiede, di Schenetti, a bucare centralmente la difesa, lanciato da Brunori. Prima dell’intervallo l’azione di Aramu, Forte calcia, Russo respinge ma segna Fiordilino. Il pari arancioneroverde all’8’ st, assist di Aramu per il tocco di Johnsen. La scena si ripete tre minuti dopo con gli stessi protagonisti. Per il Venezia anche il palo di Modolo. E poi il gol annullato a Taugourdeau, su punizione, con fuorigioco di Modolo, dubbio.

Vicenza-Spal 2-2

Ferrara avanti al 27’, Padella si fa aggirare da Paloschi che infila in velocità sulla sponda di Valoti. Con il Var, sarebbe stato levato il rigore per il tocco con il corpo di Padella: Valoti raddoppia al 42’, dal dischetto. Importante una chiusura di Tomovic sul vicentino Longo. Nel secondo tempo invece va a segno Pasini per i berici, di testa, a un quarto d’ora dalla fine. Poi il pari di Meggiorini, palo e gol di collo, dopo 11 partite di digiuno. Nel finale Grandi vola su Paloschi e Gori gira di testa troppo centralmente per i veneti. 

Brescia-Cremonese 1-2

Donnarumma lancia Ayè che al 28’ segna per la 4^ volta di fila. Al 7’ st Pajac tocca Ciofani, è rigore, trasformato dallo stesso attaccante. Che raddoppia su azione Valzania-Baez. Espulso Clotet, dalla tribuna scende Cellino, a dirigere un po’ la squadra. Valzania, gran parata di Joronen, che si ripete su Baez. Cellino dice all’arbitro che è rigore netto, nel recupero, ma non lo convince. Il presidente resta lì, attonito, sulla panchina aggiunta, per la sconfitta nel derby.

Chievo-Monza 0-1

Un gol di Mario Balotelli spinge il Monza al secondo posto, mentre i veronesi sono terzi. Con il Var, il match sarebbe andato in maniera diversa, per un tocco di mano nell’area brianzola e due gol annullati al Chievo per fuorigioco ma uno era probabilmente regolare, di Margiotta. I gialloblù si fanno vedere con De Luca e Ciciretti, il Monza nel primo tempo non tira mai. Nella ripresa poche occasioni, Balotelli di testa batte Semper su cross da destra di Donati. Occasioni biancorosse con Carlos Augusto e Barillà (para Di Gregorio). Infine un parapiglia per fallo di Rigione su Diaw, il nuovo acquisto del Monza.

Pisa-Empoli 1-1

Derby molto interessante. Nerazzurri in vantaggio al 35’, Siega intercetta e lancia Birindelli che fa cinquanta metri, si accentra e di punta batte Brignoli, è alla seconda marcatura stagionale, di Gucher e Marconi le altre occasioni per il Pisa, nel primo tempo, Moreo è attivo per la capolista. Nella ripresa l’Empoli ci prova con Haas e Bajrami, il Pisa replica con il palo di Palombi. Mancuso e Matos insidiosi per la squadra di Dionisi, Vido per il Pisa. Il pari è su cross di Parisi per il destro al volo di Zurkowski. Sono 18 i risultati utili di fila per l’Empoli, la rimonta messa a segno. Sono peraltro 5 pari in 6 partite, insomma la prima della classe rallenta.

Da “Ilmessaggero.it”, “Ilgazzettino.it”

Related Posts

Leave a reply


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.