Ilmessaggero.it, Ilmattino.it. La Fiorentina rincorre l’Europa, 2-1 al Sassuolo con Castrovilli e Milenkovic

(ilmessaggero.it)

https://www.ilmessaggero.it/sport/calcio/la_fiorentina_rincorre_europa_2_1_al_sassuolo_castrovilli_milenkovic-4831331.html

https://www.ilmattino.it/sport/calcio/la_fiorentina_rincorre_europa_2_1_al_sassuolo_castrovilli_milenkovic-4831336.html#

di Vanni Zagnoli

E’ la Fiorentina di Castrovilli, pareggia e mette l’assist per Milenkovic dell’1-2. E’ l’uomo della serata in cui Chiesa offre poco. Il successo viola ci sta per quanto ha costruito, rimontando il vantaggio del Sassuolo.

Quasi una squadra di assenti, fra entrambe le contendenti. Magnanelli riabilitato dalla squalifica rientra, a 35 anni resta il leader ma è in ribasso, Locatelli e Obiang sono in panchina, De Zerbi usa il 4-2-3-1, con Berardi, Djuricic e Boga alle spalle di Caputo, dunque uno schieramento molto offensivo, che puntellerà nel secondo tempo, inutilmente. 

Il romano Daniele Russo guida la Fiorentina al posto dello squalificato Montella, fu centrocampista in 11 squadre, comprese Perugia, Viterbese e Pescara, con chiusura alla Cisco Roma. Da tecnico ha sepre seguito Montella, escluso in Spagna, si prende una grande soddisfazione. Ribery manca per 3 giornate, c’è Boateng, in gol solo alla prima giornata e in campo sinora per pochi minuti. Benassi era stato titolare solo con il Monza, paga proprio l’esplosione di Castrovilli eppure può coesistere.

Straordinaria la curva viola con un migliaio dai cori pittoreschi e incessanti. La Fiorentina ha voglia di vincere, Dalbert fila via a sinistra (per ora Biraghi non è superiore, all’Inter), Boateng tocca sul palo, da centravanti tattico. Al 13’ l’immancabile ma sempre commovente applauso per Davide Astori, anche dai tifosi di casa. Il solito affondo di Boga a sinistra è mancato da Caputo. La circolazione di palla è lenta, la Viola (in maglia rossa) teme di lasciare campo alle scorribande degli esterni emiliani, Dalbert gioca molto avanti ma spesso la palla non gli arriva. Il traccheggiare della squadra del presidente Commisso è punito a metà primo tempo, palla persa, Djuricic apre rapidamente a sinistra, Boga punta Milenkovic e anche Pulgar, altro dribbling, il serbo va per le terre, Chiesa e Pezzella non chiudono e l’ex Chelsea la mette all’angolino. La partita resta spezzettata, la Fiorentina spettacolare di San Siro con il Milan si vedrà dopo l’intervallo, Boateng è anticipato da Consigli, Castrovilli imita Boga ma il risultato non è lo stesso. Il pressing centrale toscano è buono, paga sempre la differenza di passo di Boga, talvolta contrastato da Sottil. Boateng ha un’altra palla sulla destra, non trova la porta da posizione impossibile. Il pari arriva con Benassi, sinistro da fuori, è vanificato dal fuorigioco di Pulgar a inizio azione. Pezzella rischia la seconda ammonizione in 2’ su Boga, anche Djuricic è ispirato.

Fa freddo, a Reggio, dopo tante serate estive. La Fiorentina attacca nel secondo tempo, pareggia in un momento tranquillo per i modenesi. Crossa Venuti dal centro destra, Castrovilli in acrobazia precede Marlon, scatenando il tifo del migliaio in curva. Ogni punizione contro, la Fiorentina circonda l’arbitro, il fischio che premia Defrel però ci può stare. All’uscita di Boateng l’arbitro ferma il gioco e fa annunciare di evitare cori razzisti, dalla tribuna però non si capisce da quale curva provenissero, si era udito un semplice brusio. Serve tempo per appurare che erano dalla curva viola verso Duncan. Il finale è della Fiorentina, Chiesa allarga a destra per Castrovilli, traversone per Milenkovic che tocca in porta, dimenticato da Obiang. Va vicino la formazione di Montella al tris, Vlahovic per Castrovilli, Consigli blocca, Chiesa da sinistra ne esalta la reattività. Prima del recupero è Marlon a mancare la porta, Dragowski invece salva su Boga ma un fuorigioco avrebbe comunque invalidato il pari. Gioisce Commisso in tribuna con la famiglia e lo stato maggiore viola. 

Sassuolo-Fiorentina 1-2

SASSUOLO (4-2-3-1): Consigli 7; Toljan 5,5, Marlon 5, Romagna 5,5, Peluso 6; Duncan 5,5 (37’ st Traorè sv), Magnanelli 6; Berardi 5,5, Djuricic 6,5 (11’ st Obiang 5), Boga 6,5; Caputo 5,5 (24’ st Defrel 5,5). A disposizione:  Turati, Russo, Defrel, Muldur, Raspadori, Traorè, Piccinini, Ghion, Locatelli, Kyriakopoulos. All. De Zerbi 5,5. 

FIORENTINA (3-5-2): Dragowski 6,5; Venuti 6,5, Milenkovic 6,5, Pezzella 6; Sottil 6 (17’ st Ghezzal 6), Castrovilli 7, Benassi 6,5, Pulgar 6,5, Dalbert 6; Boateng 6 (29’ st Vlahovic 6), Chiesa 6,5. A disposizione: Brancolini, Badelj, Ceccherini, Cristoforo, Eysseric, Pedro, Rasmussen, Terracciano, Terzic, Zurkowski. All. Russo 7 (Montella squalificato). 

Arbitro: Mariani di Aprilia 6.

Marcatori: 24’ Boga (S), st 18’ Castrovilli, 37’ Milenkovic.

Note: ammoniti Venuti, Caputo, Pezzella, Djuricic, Berardi, Dalbert. Recupero: pt 2’, st 6’. 8mila spettatori circa.

Da “Ilmessaggero.it”, “Ilmattino.it”

Related Posts

Leave a reply


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.