Ilmessaggero.it, Ilmattino.it. Pagelle Parma-Fiorentina, Gervinho frena, Amrabat e Castrovilli spariscono

(ilmessaggero.it)

https://www.ilmessaggero.it/sport/calcio/parma_nuovi_iniziano_vedersi_fiorentina_amrabat_castrovilli_frenati-5572344.html

https://www.ilmattino.it/sport/calcio/parma_nuovi_iniziano_vedersi_fiorentina_amrabat_castrovilli_frenati-5572344.html

di Vanni Zagnoli

Parma (3-5-2)

Sepe 6 E’ passato anche dalla Fiorentina e alla fine saluta i viola. Insicuro sul primo tiro di Biraghi, più efficace l’opposizione nel secondo.

Osorio 6,5 Il venezuelano debutta, è l’unico nuovo rispetto alla scorsa stagione. Ha qualità fisiche e coraggio, limita Ribery, comunque La Penna gli risparmia un cartellino.

Bruno Alves 6,5 Doveva andare via, compirà 39 anni a fine mese, resta una sicurezza, con la chiusura conclusiva. E’ guarito dal covid.

Gagliolo 6 Un anno fa debuttò nella Svezia, spera di andare agli Europei, rimane l’unico della promozione in serie A. Una certezza. Sarebbe utile anche a Mancini.

Grassi 6 Non è un’esterno, si adatta con intelligenza, gioca con piglio.

Kucka 5,5 Meno insidioso del solito, neanche nel secondo tempo, da centravanti tattico. Si procura una punizione nel finale.

Hernani 5,5 Sempre intenso nel pressing, servirebbe qualcosa in più in fase offensiva.

(dal 10’ st Sohm 5,5 Lo svizzero subentra in punta di piedi, è troppo scolastico).

Kurtic 5 Si vede poco, non alimenta mai l’azione. Con D’Aversa era brillante, concede un cross insidioso a Lirola.

Pezzella 5,5 E’ migliorato nei tempi di inserimento, recupera e vola sulla sinistra. Contiene Venuti, si perde un po’ nella ripresa.

Inglese 5 E’ solo alla 4^ da titolare nel 2020, a San Siro aveva trovato l’assist per Gervinho. Gli arrivano pochi palloni, fra infortuni muscolari e covid deve ritrovarsi.

(dal 10’ st Karamoh 5,5 Dovrebbe saltare l’uomo, non è ancora il suo anno. Ne ha 22 anni, quando si imporrà?

Gervinho 5 Due sprint, per il resto non riesce a scatenare i cavalli e nel secondo tempo sparisce.

(dal 35’ st Brunetta sv L’argentino esordisce, è in prestito dal Godoy Cruz, ha pure la nazionalità italiana. Ha tocco di palla, si fa però notare per un intervento duro su Caceres).

All. Liverani 5,5 Sarà stato il ds Marcello Carli a farlo diventare prudente. “Con il recupero di tanti giocatori dal covid – spiega il tecnico -, potremo creare di più. Brunetta ha fatto solo due allenamenti ma sa giocare”. 

Fiorentina (3-5-2)

Dragowski 6 Quasi inoperoso, non si aspettava una serata così tranquilla. Nella scorsa stagione qui giocò Terracciano.

Caceres 6 Sbaglia sulla giocata di Pezzella, per il resto come centrodestra si trova a suo agio.

Milenkovic 6 Concede solo una punizione, a Karamoh. E’ il perno difensivo.

Igor 6 Non sempre preciso, prova a impostare da dietro. Alla Spal si prendeva più iniziative offensive.

Venuti 5,5 50 gare nella Fiorentina, è una delle più anonime. Fatica a prendere le misure a Pezzella.

(dal 28’ st Lirola 6 Quel cross allo scadere offre un saggio delle sue attitudini in area ospite)

Amrabat 5,5 Vorrebbe fare il regista, si adatta a essere interno. Certo a Verona era infinitamente più leader.

Pulgar 6 Chiude su Pezzella, in un’occasione importante, e su un paio di cross. E’ un buon playmaker, magari non da Europa league.

Castrovilli 5,5 Fatica a entrare in partita. E’ inspiegabilmente lontano dal rendimento che l’ha portato a debuttare in azzurro, un anno fa. Si pesta i piedi con Ribery.

(dal 38’ st Bonaventura sv Sbaglia il controllo, sul servizio laterale di Ribery)

Biraghi 6 Alcune buone iniziative, a sinistra, all’inizio di entrambi i tempi, poteva fare meglio nell’occasione migliore del match. Aveva meritato l’Inter, a Firenze gioca con pressione inferiore.

Kouame 5,5 Non trova la porta, di testa, sul servizio di Biraghi. Ben controllato da Bruno Alves, prova a uscire dall’area per essere più utile. 

(dal 24’ st Cutrone 5 E’ anticipato sulla palla finale, incide poco. E’ tornato involuto, a 23 anni si sta perdendo).

Ribery 6,5 Non segna da 12 partite, eppure è il più vivo. Al Tardini, ma contro l’Atalanta, era arrivato il suo primo gol con i viola. Passeggia con la palla, cercando spiragli. Non trova il rigore. Rifiata e si rianima nel finale, resta esemplare.

Iachini 6 I tifosi sono in fibrillazione, vorrebbero una Fiorentina molto più frizzante. Ritrova solidità difensiva. Subentrò a Montella prima dello scorso Natale, di questo passo è difficile che addenti il panettone. In serie A ha retto per una sola stagione piena, al Palermo. Il suo calcio è questo, comunque dignitoso.

Arbitro: La Penna 6 Esagera nell’ammonizione a Ribery, risparmia il giallo a Osorio. Match non difficile da amministrare.

Da “Ilmessaggero.it”, “Ilmattino.it”

Related Posts

Leave a reply


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.