Ilmessaggero.it. La Spal è quasi in serie A, il Verona riallunga sul Frosinone. Pisa e Latina ormai condannate

Scontro fra Pinato e Bonifazi durante Latina-Spal (LaPresse)

http://sport.ilmessaggero.it/calcio/la_spal_quasi_serie_verona_riallunga_frosinone_pisa_latina_ormai_condannate-2396098.html

di Vanni Zagnoli
Il minuto di silenzio per la morte di Michele Scarponi introduce la 37^ giornata di serie B.
La Spal si porta a +8 sulla terza e dunque è quasi in serie A, tantopiù che avrà 3 gare in casa, nelle ultime 5. Il Verona vince a Bari nonostante l’uomo in meno per quasi un tempo, riprende tre punti di margine sul Frosinone, sconfitto a Terni: per i giallazzurri sono appena 3 punti in 5 partite. In coda, Pisa e Latina sono quasi condannate alla Lega Pro, mentre il Trapani sarebbe salvo.

Latina-Spal 1-2: pt 12’ Corvia (L), 14’ Bonifazi, 23’ st Antenucci.
I pontini avanzano grazie all’assist di Roberto Insigne, fratello minore di Lorenzo, e al diagonale di Corvia. La Spal pareggia con il difensore Kevin Bonifazi, al 3° gol in campionato, in spaccata. Due buone occasioni per il Latina prima dell’intervallo. Nella ripresa Bonifazi commette due falli in 8’, su De Giorgio e Pinato, viene espulso al 13’. Poi Lazzari crossa da destra e Antenucci infila, dopo l’errore a porta vuota del primo tempo.

Bari-Verona 0-2: 35’ pt Pazzini, 33’ st B. Zuculini.
Pugliesi deludenti nel primo tempo, il Verona combina poco ma passa con il solito Pazzini, in mischia. Espulso al 4’ della ripresa Ferrari, seconda ammonizione, su Maniero, l’arbitro Manganiello è severo. L’Hellas è vivace nonostante l’inferiorità numerica, Valoti in corsa impegna Micai; viene allontanato anche Pecchia, l’allenatore gialloblù. Raddoppia Bruno Zuculini, servito da Bessa, e la dedica è per il fratello Franco, operato per la 3^ volta al ginocchio destro. Nicholas nega il pari su punizione a Galano, comunque il Verona merita appieno i tre punti.

Ternana-Frosinone 2-0: st 20’ e 29’ Palombi.
Nel primo tempo, finisce in ospedale l’umbro Germoni, per uno scontro aereo con Frara. Alla ripresa, Meccariello evita il vantaggio ciociaro. Su punizione di Ledesma, infila di testa Palombi. Che al 26’ serve Falletti, atterrato da Bardi: Avenatti calcia il rigore in mezzo pallonetto, contro la traversa. Petriccione crossa da sinistra per la doppietta di Palombi, 8^ rete, alla prima stagione da professionista.

Avellino-Cesena 1-1: pt 13’ Ardemagni (A), 27’ Laribi.

Al primo tiro in porta, gli irpini passano, favoriti dal buco difensivo di Ligi. Anche il pari è su un errore, del portiere Radunovic, sul destro da fuori di Laribi. Ardemagni viene ammonito per un fallo a centrocampo, applaude l’arbitro Minelli e arriva l’espulsione. I romagnoli sono superiori, rischiano comunque, sullo slalom di Bidaoui chiuso sul fondo.

Pro Vercelli-Salernitana 0-0 Primo tempo equilibrato, con un’occasione per Emmanuello della Pro e un gol annullato per parte, a Minala e a Comi. Nel secondo tempo, opportunità per i campani con Zito e Sprocati, due per Aramu, una per Comi. La formazione di Longo è vicina alla salvezza.

Ascoli-Brescia 0-0 Succede poco, nella prima frazione, con l’occasione costruita da Orsolini. A inizio ripresa il suo destro è alzato dal portiere Minelli, che salva anche su Gatto.

Trapani-Pisa 1-0: 47’ st Citro. Ujkani alza il destro da fuori di Coronado e devia su Citro. Allo scadere Casasola da destra serve Citro che affossa i toscani.
Spezia-Entella 2-0: st 13’ Migliore, 36’ Pulzetti. Nessuna emozione per un tempo. Su cross di Vignali dalla destra, Granoche prolunga sul secondo palo per Migliore, che insacca di sinistro. Chichizola nega il pari a Catellani. Anche il secondo assist è di Vignali, per Pulzetti, centrocampista sempre prolifico.

Cittadella-Carpi 4-1: pt 3’ Mbakogu (Ca), 21’ Arrighini, 37’ Iori rig.; st 21’ Valzania, 45’ Paolucci rig.
Il vantaggio della squadra di Castori su azione di Mbakogu, con tiro di Concas rimpallato e il tocco anche fortunoso dello stesso centravanti della promozione. Il pari su cross di Martin dalla sinistra per il destro potente di Arrighini. Che poi si procura il rigore decisivo, toccato da Poli. Trasforma Iori, 8 reti, è la miglior stagione della carriera, di recente ha superato le 500 presenze da professionista. Nella ripresa la simulazione di Mgakogu, che uscirà per stiramento. L’errore di Concas origina il tris, su azione di Arrighini. Il rigore è per lo sgambetto di Jelenic su Paolucci. Nel recupero l’espulsione di Gagliolo, fallo su Arrighini.

Venerdì. Novara-Perugia 0-1: 30’ st Dezi.
Benevento-Vicenza 0-0
CLASSIFICA. Spal 70, Verona 65; Frosinone 62, Cittadella 57, Perugia 56, Benevento (-1) 55, Spezia 54, Entella e Carpi 51; Salernitana, Novara e Bari 50, Pro Vercelli 46, Avellino (-3) 45, Cesena 43, Ascoli e Trapani 41; Brescia e Ternana 39; Vicenza 38, Pisa (-4) 32, Latina (-2) 31.

Related Posts

Leave a reply


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.