Le italiane in Europa League e la novità Bonazzoli per l’Under 21

(p.m.) E’ la serata delle italiane in Europa League. L’Inter, reduce dal ko di Parma, gioca sul terreno di Saint Etienne. Una gara delicata, occorre la massima concentrazione per portare fieno in cascina. In dubbio Guarin, Nagatomo e Osvaldo. Il Torino gioca ad Helsinki, e seppur in emergenza (senza Amauri, influenzato) ha le potenzialità per bissare il successo dell’andata e garantirsi la certezza del passaggio del turno. La Fiorentina, che ha vinto le ultime sette partite in casa nella fase a gironi di competizioni Uefa, gioca in casa contro il Paok Salonicco, sconfitto nelle ultime tre gare esterne senza segnare un gol. Con una vittoria i viola, a punteggio pieno, possono qualificarsi ai sedicesimi con due turni di anticipo. Serata-ricordo per Borja Valero: lo spagnolo raggiungerà la centesima presenza con la maglia dei gigliati. Massima attenzione contro lo Young Boys, ha predicato Benitez nella conferenza di presentazione della gara del Napoli. Gli svizzeri, infatti, si resero protagonisti di una clamorosa vittoria contro l’Udinese (2-3) due anni fa, nell’unico precedente con una squadra italiana. Indisponibili Michu e David Lopez.
Intanto, in vista dell’amichevole Under 21 tra l’Italia e la Danimarca, in programma lunedì a Matera (ore 17), il Ct Luigi Di Biagio ha convocato 5 giocatori militanti nel campionato di B: si tratta di Goldaniga del Perugia, Sabelli in forza al Bari, Battocchio della Virtus Entella, Dezi del Crotone e Viviani del Latina. Oltre alla novità Goldaniga, prima convocazione in azzurro per Federico Bonazzoli, 17enne attaccante dell’Inter che ha debuttato domenica scorsa a Parma.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.