Parma. La trasmissione prenatalizia di Bar Sport su Tv Parma, con Chiesa, Ampollini, Michelotti e Pacciani. Schianchi nomina due mafiosi conclamati, una metafora ardita

Questa è la puntata di fine anno di Bar Sport a TvParma. Alla squadra  consueta di opinionisti, gestiti da Carlo Chiesa, si son aggiunti la firma di Paolo Emilio Pacciani de La Gazzetta di Parma, e il tifoso-enologo Paolo Conti, parmigiano.

http://www.tvparma.it/Video/bar-sport-2014—2015/bar-sport-14a-puntata-2

Qui preme sottolineare l’atteggiamento mostrato tutta sera da Andrea Schianchi, come se il Parma fosse cosa sua, come se rappresentasse i tifosi. A un certo punto, parlando della nuova proprietà, censura la loro riservatezza, fa il parallelo con la riconoscibilità della Rcs, editrice di Gazzetta dello Sport, e butta lì due nomi di mafiosi, Totò Riina e un altro, tanto per catturare l’attenzione, per spararla grossa.

Poi su La Gazzetta dello sport farà un bel ritratto di Rezart Taci. E’ un bell’esempio di sensazionalismo da evitare, da combattere. Questa sua performance è esemplare, capiterà di evocarla e rievocarla, ovviamente sarò tacciato di scorrettezza, di concorrenza sleale, di mancanza di rispetto nei confronti di un collega che stimo molto ma che esagera ormai da 12 anni, con questi atteggiamenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *