La Roma non è più solida. Rudi Garcia va discusso come accadde per Zeman, esonerato: solo due vittorie negli ultimi due mesi. E Mario Gomez a Firenze è risorto per davvero

E’ una Roma decisamente in crisi. Contestata dai tifosi dopo la sconfitta in Coppa Italia contro la Fiorentina, ha la media di una vittoria al mese con 9 gol fatti e 10 subiti. Il pubblico ha chiamato la squadra sotto la curva e domenica sarà emergenza a Cagliari perché gli uomini sono contati. Il francese va discusso come avvenne per Zeman, due anni fa. All’epoca il boemo venne esonerato, era sceso a metà classifica, la Roma però non era così forte.

462717072-052_mediagallery-article
Mario Gomez, autore della doppietta che ha qualificato la Fiorentina in semifinale

Sono soltanto due le vittorie in due mesi. E’ stato un dicembre nero per la squadra di Garcia, un gennaio uguale e febbraio non è iniziato di certo bene. Il tecnico giallorosso non ha Gervinho e Doumbia impegnati per la Coppa d’Africa e dovrà recuperare 7 punti in 17 partite il che non è semplice.  Il primo posto sembra lontano ed il secondo posto non è più sicuro come nella prima parte del girone d’andata.

In mezzo ai risultati negativi soltanto i contestati successi di Udine (il gol – non gol di Astori) e di Coppa Italia contro l’Empoli (il rigore trasformato da De Rossi inesistente). Poi l’attacco è carente senza Iturbe infortunato e Destro passato al Milan, oltre ai già citati Doumbia e Gervinho. Per non parlare del centrocampo con Strootman e De Rossi infortunati e  Cagliari non ci saranno Manolas e Florenzi per squalifica. Per Garcia la situazione è delicatissima.

Mario Gomez sembra rinato e la Fiorentina con le sue due doppiette consecutive è arrivata in semifinale. Troverà la Juventus dove vorrà vendicare l’eliminazione ai quarti di finale della scorsa annata in Europa League. Anche in quel caso il tedesco mise lo zampino nella gara di andata, 1-1 a Torino: non bastò per il ritorno, Pirlo con una punizione delle sue gelò la Viola.

 

Biagio Bianculli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.