Mattia Mariani direttore di Telereggio, la meritocrazia al potere

http://www.reggionline.com/?q=content/paolo-bonacini-lascia-telereggio-dopo-18-anni

La notizia è della serata, mi fa molto piacere. Conosco Mattia dal ’90, quando iniziai a collaborare con una testata locale. Lui c’era già, con Nicola Bonini e vari altri. All’inizio ci dividevamo i servizi di giornata, sul basket, in particolare. Poi Nicola ha scelto altre strade, Mattia nel tempo è diventato volto e autore di Telereggio.

Ecco, la direzione a Mariani significa tanto, in termini di meritocrazia. Si tratta di un professionista di livello nazionale, appassionato di politica, di giornalismo, di sport, di colore. Indimenticabili le sue trasmissioni sarcastiche, su Reggiana e non solo.

Mattia meritava Quelli che il calcio, meritava altre tribune. Ora, a 46 anni, vado a memoria, raggiunge la consacrazione a Reggio.

Sono stato suo ospite nel 2010 a Mantovatv, dov’era direttore. Ora una chance a Reggio. A un novellarese di talento, che ritrovo a seguire il basket, che vidi a seguire il Brescello. Mi è mancato nelle gare interne del Sassuolo. E’ stato vicesindaco del suo paese, insegna materie religiose. Mattia, semplicemente, è una persona molto seria.

Sono felice per lui, come la chance fosse capitata a me. mariani

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *