Il Messaggero, Sassuolo-Napoli. Di Francesco: “Il Napoli non è stato superiore”. Benitez: “Alleno da 28 anni, non sono piovuto dal nulla”

Sassuolo+Calcio+v+SSC+Napoli+Serie+62xjkCNBBSoxLa versione integrale del pezzo per il Messaggero su Sassuolo-Napoli. Con il tabellino e i voti.

Reggio Emilia
Il Napoli respira, bissa il successo iniziale di Genova e rende meno precaria la panchina di Benitez. Basta un gol di Callejon nel primo tempo, il Sassuolo si è svegliato tardi, con la traversa di Peluso, ma ci stava il pareggio, come sostiene Di Francesco.
Da 4 giornate gli emiliani non segnano più (“Pesa ancora psicologicamente il 7-0 di San Siro”), al posto di Floro Flores, a destra, Floccari non ripete le mirabilie laziali contro il Napoli. Gli azzurri partono bene e per la prima volta nella stagione non subiscono gol. David Lopez e Insigne convincono, al posto degli acciaccati Inler e Mertens, il belga peraltro sarebbe l’unico imprescindibile. Hamsik è anonimo, Callejon crea scompiglio, la manovra in orizzontale però porta solo una mischia. E’ Koulibaly a spaccare la partita con un anticipo ruvido su Zaza, Peruzzo concede anche la norma del vantaggio sul fallo di Magnanelli, Hamsik serve a sinistra Higuain che dall’altra parte libera Callejon: Acerbi e Peluso si fanno sorprendere, così dopo tre partite e mezza cade l’inviolabilità di Consigli.
La reazione sassolese è nervosa, Zaza chiede il rigore e viene ammonito, non approfitta delle solite amnesie di Albiol. Higuain spara fuori, esce a 20’ dalla fine per Zapata, in campionato non era mai partito senza gol per 5 turni. Il finale napoletano è da squadra malata, Rafael sbaglia l’uscita sul debuttante Pavoletti. Peluso era stato messo in croce da Callejon, però quel mancino perfetto dell’ex Juve meritava l’1-1.
Benitez fa i complimenti ai gregari: “Gargano dal momento che è rimasto ha dato molto, idem Britos. Abbiamo lavorato molto in fase difensiva, con 5 ripartenze buone è incredibile non essere arrivati davanti al portiere. Nel finale il Sassuolo ha spinto di più, si doveva recuperare la palla più bassa, abbiamo cercato di farlo con De Guzman e Zapata”. E chiede rispetto: “Dopo 28 anni di calcio, sembrava che fossi caduto qua dal nulla. Abbiamo un’idea, non dobbiamo dubitare dopo ogni risultato negativo”.

Sassuolo-Napoli 0-1
Sassuolo (4-3-3): Consigli 6; Gazzola 5,5 (30′ st Vrsaljko 6), Cannavaro 6, Acerbi 5,5, Peluso 5,5; Brighi 5,5 (10′ st Missiroli 6), Magnanelli 6, Taider 5,5; Floccari 5 (27’ st Pavoletti 6), Zaza 6, Sansone 5,5. All.: Di Francesco 5,5.
Napoli (4-2-3-1): Rafael 5,5; Zuniga 6,5, Albiol 5,5, Koulibaly 6,5, Britos 6; Lopez 6, Gargano 6 (31′ st Jorginho sv); Callejon 6,5, Hamsik 5,5 (15′ st De Guzman 6), Insigne 6; Higuain 6 (25′ st Zapata 5,5). All.: Benitez 6. Arbitro: Peruzzo di Schio 6.
Marcatore: 28′ pt Callejon.
Note: spettatori 12mila. Ammoniti Brighi, Gazzola, Jorginho, Taider, Gargano e Zaza. Angoli: 6-6.

Leave a reply


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.