Non mi piace ma viva la satira politica. Preferisco i quotidiani ingessati, autorevoli, approfonditi

Non amo lo sapete il cazzeggio fine a se stesso, trito e ritrito. I comici sono un conto, i giornalisti un altro, va beh. Non impazzivo per Cuore, nè per Tango, pur apprezzando le firme, non mi identifico nelle prime pagine, nello stile di Libero e del Giornale, lo trovo troppo strong. Amo la stampa ingessata, le storie tristi, più che i sorrisi.

Su una cosa, però, sono d’accordo, la satira politica. Cioè l’irrispetto nei confronti di onorevoli e altri. Meglio, amo i cartoni di Matrix di Mazzoli, Ziliani, Savi e Montieri, personalmente ho stima dei politici ma sono uomini come tutti. Non inattaccabili, è gente imperfetta, come noi. In questo senso, dico, a prescindere dell’idea politica, viva la satira.

Abbasso i politici comici, gli ex comici politici, insomma Beppe Grillo, via.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *