Il nordest avanza agli ottavi di coppa Italia. Pordenone e Cittadella vincono fuori casa, nonostante due e una categoria inferiori. Per i ramarri è la storia, fra due settimane a San Siro con l’Inter

Il gol decisivo di Bassoli per il Pordenone (lapresse)

Due di nordest arrivano agli ottavi di coppa Italia trionfando fuori casa, per il Pordenone è l’impresa della storia, perchè fra due settimane affronteranno l’Inter, mentre il Cittadella sarà all’Olimpico con la Lazio. Saranno luci a San Siro per i ramarri, neroverdi come il Sassuolo, meritevoli della finale playoff per la promozione in B, impedita dall’arbitraggio sfavorevole ma adesso capaci vincere a Cagliari. Le due categorie di differenza non si vedono, è bravo l’ex Leo Colucci con il suo calcio molto applicato a colmare il gap: “Ho avuto grandi maestri – ci raccontava -, Ancelotti e Prandelli, Mazzone e Guidolin”. E così approfitta dei 9 cambi su 11 disposti da Lopez rispetto all’1-3 subito dall’Inter, confermati solo di Romagna e Joao Pedro, sostituito dopo un tempo da Giannetti. Il 4-3-2-1 del Pordenone va a bersaglio già al 7’, lo spagnolo Sainz Maza dai 25 metri sorprende Crosta. Al 18’ il pari rossoblù, su preciso assist di Farias per Dessena, l’esterno sul filo del fuorigioco insacca di sinistro beffando Perilli. Meglio i friulani, nella ripresa al 17’ su angolo di Burrai (cresciuto in Sardegna), Bassoli svetta per l’1-2. A parte un gol annullato per fuorigioco a Deiola, il Cagliari non è mai pericoloso.
Esce anche la Spal, battuta 2-0 al Mazza, autorete di Konate al 13’: cross di Salvi, Chiaretti impenna il pallone e il difensore nel contrastare Arrighini colpisce con un fianco. I ferraresi attaccano senza grande continuità, eppure sono insidiosi con Floccari e due volte con Schiattarella. Nella ripresa Gomis nega il raddoppio ad Arrighini, solo Borriello ha una chance, la manda a lato, di testa. Raddoppia Schenetti al 43’, su contropiede di Kouamè.
Oggi altre 3 gare del quarto turno, su Raisport: alle 15 Sassuolo-Bari, alle 18 il derby di Verona, dalle 21 (Torino-Carpi, Rai2).
Vanni Zagnoli

Related Posts

Leave a reply


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.