Il campionato di Puzzolo: “Cantiere aperto. Allegri, quali confini? Galliani, cosa c’entra Balotelli? Sarri, che dici? Marotta, Quadrado non basta. E le panchine…”.

Il procuratore romagnolo Vanni Puzzolo
Il procuratore romagnolo Vanni Puzzolo

Con il mercato ancora aperto il campionato non poteva che essere un cantiere altrettanto aperto, tuttavia la prima giornata ha evidenziato alcuni risultati clamorosi,  qualche conferma e anche qualche perplessità.

La sorpresa più clamorosa non c’è dubbio che sia stata la sconfitta della Juventus , inaspettata, ma se si guarda la formazione , forse nemmeno tanto.

Vidal, Pirlo, Tevez, non ci sono più,  Morata  e Marchisio sono infortunati,  dei nuovi solo Manzukic ha giocato,  se poi ci si mette pure Allegri che tiene in panchina Dybala,  il super acquisto estivo,  per fare giocare un acerbo Conan,  ecco che la sconfitta della Juve diventa più spiegabile. Padoin regista, Bonucci che tira le punizioni, non danno l’idea di una squadra che si sia rinforzata,  anzi,  e , a mio avviso Allegri non impiegando dall’inizio  Dybala , attaccante di gran talento , ha fatto una mossa cervellotica.

Il sicuro innesto di Quadrado non basterà alla Juve per ripetere il grande campionato di anno scorso.

Il Milan perde con merito, schiera una coppia centrale giovanissima ed inesperta e ne paga le conseguenze con Rodrigo Eli subito espulso e Romagnoli troppo ingenuo nel fallo da rigore, per ora di Nesta ha solo il numero di maglia.

Galliani, dirigente esperto e capace, mi sembra però in confusione: riportare a Milano Balotelli è una sciocchezza, anche se dal punto di vista economico potrà essere conveniente, super Mario ha già fallito e dimostrato di essere uno spacca spogliatoio,  non so come potrà integrarsi e come sarà accolto e poi insomma se passi da volere Ibrahimovic e prendi Balotelli, un po’ di confusione in testa c’è l’hai.

Delude il Napoli di Sarri,  ma soprattutto mi delude Sarri, lo ricordavo spensierato e saggio nei dopo partita di Empoli,  invece ieri sera l’ho sentito tirato, parlare di argomenti che non sono da lui,  ha parlato del campo sconnesso, e soprattutto dei nazionali che gli arrivano spremuti dicendo che lui queste cose le ha sempre sostenute e mal digerite, ma a me risulta che abbia allenato solo l’Empoli e non mi sembra che li i nazionali fossero così tanti… Mah!

Le romane se la cavano, l’Inter vince, ma la prestazione e’ stata tutt’altro che lusinghiera.

Le tre neopromossaerdono tutte come da tradizione, e alcune panchine già scricchiolano.

Quali? A Empoli Giampaolo durerà poco e ho la sensazione che anche Castori se non farà subito risultato rischierà grosso, perchè Sean Sogliano è un grande estimatore di Sannino.

Di Vanni Puzzolo

Related Posts

Leave a reply


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.