Scandalo all’italiana, la Correggese non ripescata in Lega Pro

Ripescate in Lega Pro Aversa Normanna (Caserta), Torres (Sassari) e Martinafranca, squadra pugliese.
Sono indignato e non perchè sono reggiano, ma da osservatore dello sport. La Correggese era d’accordo per tutto con il Comune di Carpi per disputare l’intera stagione allo stadio Cabassi, alternata alla squadra di serie B.
Incredibile la sua esclusione, il presidente Mario Macalli si è impuntato, mi spiace che il dg Francesco Ghirelli, così attento al sociale, anche grazie alla bravissima professionista alle relazioni esterne, Gaia Simonetti, non sia intervenuto.
E’ un piccolo scandalo all’italiana.
I biancorossi hanno vinto i playoff, erano primi nella classifica dei ripescaggi, avevano condotto l’intera stagione al primo posto, solo all’ultima partita e allo scadere, allo stadio Borelli con la Lucchese.
Lo stadio non è a norma, ma bastava poco, tempo qualche mese e sarebbe stato messo i sicurezza.
Alle 17 protestano ufficialmente, in sede. Moralmente sarò là.
Correggio è il paese del rocker Luciano Ligabue, dell’ex azzurro Salvatore Bagni e di Andrea Griminelli, il flautista più importante al mondo.
Questo è il pezzo degli amici di Sportreggio, diretto da Francesca Soli.
E’ stato un onore presentare la loro festa stagionale, per un campionato eccezionale.
DSC05322

Un commento su “Scandalo all’italiana, la Correggese non ripescata in Lega Pro”

  1. Parto dalla “delusione” del tifoso della Giana che aspettava le 15.00 di domani per vedere la squadretta del suo paese andare a giocare sul campo del Vicenza nell’esordio in Serie C dopo anni di campionati regionali.
    Il ripescaggio del Vicenza libera un posto nella nuovissima e già azzoppata Lega Pro, pensavo che a questo punto fosse arrivato il momento della Correggese, ma leggo che in lizza ci sarebbero anche Poggibonsi (inserito di forza in un girone non geograficamente suo) e Porto Tolle.
    Ma cosa deve fare quasta povera Correggese per avere quello che le spetta e che altre squadre hanno avuto solo grazie a ripescaggi?
    Solidarietà da Gorgonzola

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.