Tuttosport, basket. Reggio Emilia-Sassari 85-77, debutto con vittoria per Devis Cagnardi, eppure i sardi erano avanti, nel secondo quarto. Butterfield e Ledo i nuovi idoli. Petteway e Bamforth i migliori sardi

(immagini.quotidiano.net/artioli)

(v.zag.) Devis Cagnardi debutta in A da capoallenatore con una bella vittoria, a 45 anni può ripetere la parabola di Menetti. Assieme a Cervi, è l’unico rimasto della finale scudetto più incerta, vinta da Sassari alla 7^ gara, a Reggio. La Dinamo supera anche i 10 punti di margine, nel secondo quarto, sospinta da Petteway, si arena nella ripresa, segnando 34 punti, nonostante la propulsione di Cooley. Buon esordio di Elonu, Butterfield azzecca le due triple decisive (75-68 a -4’); Ledo è potenzialmente devastante, Candi in regia migliora.
GRISSIN BON REGGIO EMILIA – BANCO SARDEGNA SASSARI 85-77
GRISSIN BON REGGIO EMILIA: Mussini 3 (1-4 da tre), Ledo 22 (4-8 3-9), Butterfield 17 (1-1 5-9), Elonu 9 (4-5), Cervi 9 (3-4), Griffin 12 (4-7
1-2), Llompart 7 (1-2 1-1), De Vico 6 (2-2). Candi (0-1 0-1), Gaspardo (0-1 0-1). Ne Vigori e Cipolla. Allenatore: Cagnardi.
BANCO SARDEGNA SASSARI: Bamforth 15 (3-8 1-5), Petteway 18 (5-10 2-5), Devecchi 3 (1-1 da tre), Magro 3 (1-2), Pierre 3 (1-2), Gentile 9 (2-6 1-4), Rashawn 5 (0-6 1-2), Polonara 2 (0-1 0-2), Diop, Cooley 18 (7-13). Ne Re. Allenatore: Esposito.
Arbitri: Baldini, Paglialunga, Borgo.
Note: i parziali 21-16; 38-43, 62-63. Tiri, da 2: R 18-31, S 18-46. Da 3: R 13-29, S 6-19; liberi R 10-13, S 23-31. Rimbalzi: R 30 (3 off; 7 Elonu), S 40 (14 off; 8 Pettaway). Perse: R 13 (4 Elonu), S 12. Recuperi: R 7, S 9. Assist: R 21 (6 Candi e Llompart), S 9. Spettatori 3387. Tecnico a Cooley al 31′. Antisportivo a Elonu al 34′.

Da “Tuttosport”

Related Posts

Leave a reply


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.