Tuttosport, Siena-Reggiana. Il presidente granata Piazza: “Corrotti e incompetenti”. Le 39 giornate di squalifica, 8 per Altinier: “Ma non ho augurato la morte all’arbitro”

Il rigore che ha condannato i granata (lapresse/immagini.quotidiano.net)

E’ durissima l’esternazione di Mike Piazza, dopo l’eliminazione nei quarti, allo scadere, per il rigore inesistente di Siena.

“Domenica sera – scrive il presidente della Reggiana -, non ho commentato perché dovevo tornare a casa con i miei figli: mi dispiace che abbiano dovuto assistere a tale corruzione e incompetenza. Sono profondamente disgustato e arrabbiato, veramente dispiaciuto per i nostri tifosi, non lo meritano. È davvero un giorno triste per l’Italia e per il calcio: non capirò mai come alcuni individui sporchi e corrotti riescano a rendere una cosa tanto bella, così ripugnante e brutta. Sono nauseato”.

Il primo tempo degli emiliani è passivo, sino all’1-0 subito dall’angolo. I cambi portano l’equilibrio delle azioni da rete e il pari, su errore del portiere. L’arbitro Perotti non sanziona la spinta su Bobb ma il fallo di mano, netto ma non volontario. Alla Reggiana anche 10mila euro di multa, fra espulsioni e invasione di campo. Il presidente Gravina: “Capisco l’amarezza, ma Piazza ha un momento di nervosismo eccessivo, le sue affermazioni sono inconcepibili”.

VANNI ZAGNOLI

Da “Tuttosport”

Related Posts

Leave a reply


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.