Volley. Qualificazione a sorpresa alla seconda fase per Macerata e Piacenza che raggiungono Perugia.

IMG_5556-U202073402018T0F-U100655291701irD-620x349@Gazzetta-Web_articolo
I dirigenti Lube davanti al maxischermo

Il volley italiano si risveglia. Piacenza e Macerata raggiungono Perugia nella seconda fase di Champions League.

La Lube Treia Macerata si è sbarazzata del Fenerbache con un netto 3-0 (25-14, 25-15, 25-21). Tra i padroni di casa sono stati decisivi i 16 punti di Kurek autore dei 16 punti e di Stankovic 10, ma era fondamentale un risultato favorevole.

La Copra Piacenza ha vinto 2-3 (18-25, 25-21, 23-25, 28-26, 16-18) al tie break contro il Tomis Constanta battendo così una delle migliori cinque classificate. La qualificazione è stata raggiunta grazie all’ottima prova del cubano Poey con 25 punti seguito dal capitano Zlatanov con 18. Sono stati decisivi anche i cinque block vincenti di Alletti (9 punti).

Sconfitta indolore per la Sir Safety Perugia ad Ankara contro l’HalBank 3-1 (25-17, 19-25, 25-19, 25-18). I perugini sono riusciti a vincere la seconda frazione, ma alla terza e quarta hanno ceduto decisamente il passo.

Biagio Bianculli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *