(Ziz)zagando. Spal, il sequestro di parte del Mazza. Daniele Pradè alla quarta squadra dal 2012, il ds che cambia di più. Le ragioni di Ghirardi: “Fallito per appena 40 milioni di debiti”. Softball, l’Italia femminile campione d’Europa

Con Armando Madonna

(v.zagn) 1) Spal, il sequestro di parte dello stadio Paolo Mazza, notizia kafkiana, oggi giorno. Immagino torneranno a Bologna, per l’avvio di campionato.

2) L’Atalanta dovrebbe giocare la Champions a San Siro, profittando anche dall’anno sabbatico del Milan, il Mapei è piccolo per la storia. Il Torino disputerà il primo turno ad Alessandria, l’Europa league al Moccagatta è tanta roba. Aspettando la serie B dei grigi, manca dal ‘73.

3) L’assurdità di Conte, e Marotta, non concedere una chance a Nainggolan e a Icardi. Li hanno sviliti, è rarissimo un trattamento del genere. Pensiamo al Napoli con Maradona, boh, assurdo.

4) Sarebbe divertente Totti al Real Madrid, 15 anni dopo la scelta di restare a Roma. Sembrerebbe Mancini, all’Inter da allenatore, ma Moratti lo voleva da calciatore. Al Real Madrid sono andati altri miti, Sacchi da dt, Cannavaro da centrale, da campione del mondo.

5) Marcolini debutterà in B, da allenatore, nel Chievo, è uno dei tanti ex che vengono valorizzati presto, nel calcio. Si pensava a Italiano, promosso in B con il Trapani.

6) Daniele Pradè alla 4^ squadra dal 2012, è il ds che cambia di più: Roma, Fiorentina, Sampdoria, Udinese, di nuovo Fiorentina,

7) Parma, Ghirardi ha ragione dal tribunale: “Avevo trattato solo con Taci”. Ricordate le nostre decine di whatsapp, riabilitativi. Se e quando volete, posso provare a convincerlo per intervista, da anni mi parla di un dossier: “Fallito per appena 40 milioni di debiti”.

8) Volley, non è la nations league dell’Italia, le donne eliminate con il 3-1 dalle riserve della Cina. Nonostante i 38 punti di Paola Egonu e i 14 di Elena Pietrini, l’Italia è fuori dalle semifinali, eppure era favorita, assieme agli Usa. Sylla è rimasta in panchina.

9) Atletica, si muove la velocità. A Losanna 19”50 dell’americano Lyles, quarto crono di ogni tempo. E sui 100 Gatlin fa 9’92, a 37 anni. E intanto Bolt prepara il rientro per Tokyo, avrà 34 anni e può vincere un oro individuale e uno in staffetta.

10) Lo sport al femminile, l’Italia campione d’Europa di softball. E’ l’11 titolo.

11) La grandezza di Marc Marquez, se fosse italiano sarebbe un idolo assoluto. E’ antipatico in corsa ma diventerà il più grande vincente nella storia dello sport, individuale.

12) Cori “Coco” Gauff, 15 anni, la nuova Serena Williams, a una prima occhiata. I baby talenti nella storia: Messi, Cristiano, Maradona, Baggio. I grandi nel basket, Kobe, ma 15 anni sono davvero nulla. L’età di ingresso dei campioni ai massimi livelli. Luca Toni debuttò in A a 23 anni.

13) Beach volley, niente podi mondiali, fuori ai quarti Lupo-Nicolai, Rossi-Carambula e Orsi Toth-Menegatti. E’ la prima volta di tre quinti posti iridati però il potenziale era anche superiore, almeno per l’argento olimpico e per le donne.

Related Posts

Leave a reply


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.