(Ziz)zagando. I limiti del calcio italiano in Europa. Napoli, l’esclusione di Insigne: quando i parenti penalizzano i calciatori. Ginnastica, le azzurre qualificate per le olimpiadi di Tokyo. Atletica, le emozioni per i record sempre più rari

Con Marco Sambugaro

(v.zagn) 1) Bella l’idea della mvp mensile, per la serie A, Ribery naturalmente l’ha meritato.

2) Le uscite dei fratelli di Insigne per l’esclusione con il Napoli. “Neanche le palle di dire la verità”, scrive Antonio su instagram e poi cancella. L’altro fratello invece no. Quando i parenti penalizzano i calciatori, tantissimi precedenti, negli ultimi anni.

3) I limiti del calcio italiano, non solo dell’Atalanta. I nostri club di secondo piano non fanno più strada, in Europa. L’osare di Gasperini premia in Italia, dove c’è mediocrità diffusa, in Europa l’azzardo lo porterà magari a uscire matematicamente con almeno due giornate di anticipo. Andrebbe messo in un grande club.

4) Braida fa causa al Barcellona, a 73 anni è stato licenziato a metà agosto, aveva il contratto sino al 2022: “La liquidazione non è congrua”. E’ friulano, vive a Milano.

5) L’Istanbul Basaksehir ha fermato il Borussia Monchenglabbach nella sua Fatih Terim arena, in Turchia. E’ rarissimo che un impianto venga intitolato a un vivente. Con questo metro, individuiamo impianti da intitolare a grandi: Marcello Lippi, Baggio, Maldini, Buffon. Perchè Terim è ancora in attività.

6) Tre interiste, fra le convocate di Milena Bertolini, per la partita di Palermo, arriva anche il portiere. La matricola è già ben rappresentata in azzurro.

7) Volley. L’Italia batte la Tunisia in coppa del mondo, il parziale è 2/4, era scontato. C’è la bella storia del ct tunisino Giacobbe, toscano, di 72 anni.

8) Pallanuoto, il via al campionato maschile. Come si riparte con il titolo mondiale. La Pro Recco ha tenuto Rudic.

9) Il doppio argento, dell’estone Uibo nel decathlon e della moglie Shaune Miller, americana, sui 400. Lei era favorita, lui valeva un 4-5° posto.

10) Le emozioni dell’atletica. Il doppio record delle staffette, il record del mondo nei 400 femminili rari, ormai, i primati mondiali ai campionati mondiali o alle olimpiadi.

11) Atletica, la squalifica di Salazar per 4 anni, per traffico di doping, era un maratoneta importante, adesso allena Sifan Hassan, la miglior fondista al mondo, ed era anche il tecnico di Mo Farah.

12) Ginnastica, le azzurre si qualificano per Tokyo, nonostante le cadute alla trave, brava Elisa Iorio a risollevare le fate, ai mondiali.

Related Posts

Leave a reply


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.