Zizzagando. 8 titoli di sport

Con Francesco Recine

(v.zagn) 1) La finale di coppa Italia a Reggio, dal 2008 era all’Olimpico. Atalanta-Juve al Mapei, i tanti grandi eventi in Emilia Romagna.

2) 25 risultati utili, di fila, come Marcello Lippi. I punti di contatto, la continuità, la solidità, la concretezza, il gruppo. Ma quando l’Italia vinse il mondiale del 2006 non era così consapevole.

3) Donnarumma e Sinner, i baby talenti. Ma Donnarumma vale già i 12 milioni di ingaggio l’anno netti che pretende? Sarebbe il record di ogni tempo, per un italiano.

4) Il ritorno in serie B della Ternana, dopo 3 stagioni, con 4 giornate di anticipo, è  promozione di Cristiano Lucarelli da allenatore, dopo la semifinale con il Catania. Il personaggio, il giocatore più amato dai livornesi.

5) Anche in serie B piace il giovane debuttante, Maurizio Domizzi al posto di Attilio Tesser, che al Pordenone aveva promozione in B storica e semifinale playoff, adesso era in difficoltà ma meritava una pazienza superiore. Quella che ha la Reggiana con Alvini, per esempio.

6) In serie C, al Carpi arriva un portiere che più volte è rimasto disoccupato, Matteo Ricci: “Ringrazio la mia fidanzata, procuratrice” Disavventure con il Livorno, nel passaggio da Spinelli alla nuova proprietà, ma anche in passato era rimasto fermo, eppure per anni è stato titolare in serie C. Il calcio vero è fatto di questo. “Problemi con il procuratore, oggi non l’ho più, arrivo a Carpi per le ultime 5 partite e spero di restare. Mi ha seguito la mia fidanzata”.

7) Volley femminile, il viaggio a Chieri, per raccontare la favola delle torinesi al punto più alto della storia, 6° posto in regular season. “Il PalaFenera, dal nome di una banca Credem, il presidente del Credem tra i finanziatori. Ci chiamiamo Chieri ’76, come i Philadelphia 76ers. Sino al 2010 c’era un’altra società, prese Francesca Piccinini e fallì”. videoracconto, naturalmente.

8) Volley, il viaggio a Monza, per la società che ha i maschi in semifinale scudetto e le donne che sperano nella prima finale, adesso siamo ai quarti. Il racconto del presidente Gino Sirci, la signora medico, Alessandra Marzari, presidentessa. Anche Perugia ha due squadre in serie A, ma di società diverse.


Leave a reply


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.