(Ziz)zagando. Basket, la contestazione dei tifosi di Torino. Volley, il sorpasso di Trento su Perugia. I mondiali di atletica da fine settembre a Doha. La morte di Fausto Coppi 59 anni fa. Douglas Costa e gli altri grandi panchinari. Dal 3 gennaio il calciomercato, anche gli altri sport dovrebbero imitarlo

Con Pelizzari

(v.zagn) 1) Se anche il basket contesta, i tifosi di Torino contro la società in uno striscione. I soldi buttati, i nomi sbagliati: Larry Brown 77 anni, delfino e 7 operazioni. Torino pensava anche a Pozzecco, ma giusto perchè è un personaggio. Per vincere non servono i nomi, le storie, i guru, cambiare continuamente i giocatori, serve un manager all’altezza, non cambiare l’allenatore. L’errore fu indurre Banchi alle dimissioni, un anno fa.

2) Volley, Di Pinto, il mago di Turi, una vita in A, soprattutto in Puglia, ha alberghi, con la moglie, bed and breakfast. Sono rimasto vicino a lei, non stava bene. Graziosi, allenatore di Ravenna, 8^ in A1: “Sino a 8 anni facevo anche il geometra, controllavo i cantieri, gli appalti pubbici. Rispetto al calcio e al basket, siamo dilettanti….”.

3) Volley, il sorpasso di Trento su Perugia, 3-0, ultimo set 35-33, e adesso i gialloblù sono primi. E campioni del mondo per club. Angelo Lorenzetti al terzo anno finalmente vince, Giannelli sempre più leader, il mancino Kovacevic è preciso, Lisinac al centro. Gioisce il presidente Diego Mosna.

4) I mondiali di atletica da fine settembre, a Doha. “A 40 gradi – racconta il ct La Torre -, la maratona sarà a mezzanotte”. Prova dei mondiali di calcio del 2022, in inverno.

5) 59 anni fa, il 2 di gennaio, la morte di Fausto Coppi. Avevo il numero del figlio Faustino, sentito anni fa.

6) La storia di Godin, vicino all’Inter per l’estate. I gol: in finale di Champions, quasi vincente, contro il Real di Ancelotti, all’Italia con l’Uruguay, costato l’eliminazione di Prandelli al mondiale, con annesse dimissioni.

7) Douglas Costa e gli altri grandi panchinari. Va beh, Barzagli è a fine carriera, Montolivo e Ranocchia non giocano più, proprio, ma in ogni squadra ci sono bei nomi, di sicuro rendimento, che non trovano spazio e sono potenziali, eccellenti uomini mercato.

8) I ritorni: Okaka all’Udinese, Muriel alla Fiorentina, Nicola Sansone al Bologna, con Soriano, pure in prestito dal Villarreal, viviano, portiere alla Spal.

9) Dubai premia Cristiano, ma la Croazia no? Nell’anno del mondiale si premia un primattore campione del mondo o giù di lì.

10) Dal 3 gennaio è iniziato ufficialmente il calciomercato, anche gli altri sport dovrebbero imitarlo e rendere lo show televisivo un motivo per diffusione. Basket, volley, solo il calcio ha il caravanserraglio del mercato, in tv.

Related Posts

Leave a reply


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.