(Ziz)zagando. Italia, le nazionali non vincono più. La coppa disciplina a Empoli e Parma. Il ritorno in Europa del Toro. Basket, l’europeo delle gemelle Dotto

Con Filippo Cornacchia

(v.zagn) 1) E comunque non vinciamo mai, restiamo lontani. Under 21, basket, volley, pallanuoto, non vinciamo più, mai. Neppure la Champions di pallanuoto con la Pro Recco, unica eccezione sono le coppe di volley, 5 su 6, le Champions nel volley. Brave, certo, ma la Grecia vinse un Europeo, l’Italia non arriva più neanche alle finali, con le nazionali o con i club. Bertolini è stata super e anzi meriterebbe una serie A maschile, il femminile le va stretto. Le lacrime di tutte, anche in studio. Un paese di 60 milioni di abitanti, con tanti nuovi italiani, come nazionali è sempre ai margini. Atletica, meglio il nuoto, ecco. Nuoto e poco altro, ai massimi livelli.

2) La coppa disciplina, vincono Empoli e Parma, ultime Napoli e Inter; Chievo, Sassuolo e Torino le tifoserie più corrette.

3) Il ritorno in Europa del Toro, grazie all’esclusione del MIlan. Meritato, Mazzarri ha lavorato bene, la squadra è di valore: dal ’95, è solo la seconda partecipazione all’Europa league.

4) Germania-Spagna, come sempre, come lo scorso Europeo under 21 (1-0 tedesco), come nella finale di Euro 2008, 0-1, primo successo spagnolo dal ’64, a livello internazionale, con la nazionale. Club: la Germania si è persa, in Europa league l’ultima finalista fu il Werder Brema, nel 2009, in Champions l’ultima finalista è stata doppia, nel 2013, Bayern-Borussia.La mia intervista al capocannoniere, Waldschmidt: “Sette gol come solo lo svedese Berg, nella storia. Michael Schumacher e il mio nome Gian Luca, italiano, ma non so perchè sia piaciuto a papà. La continuità di tedeschi e spagnoli, sempre in fondo”. La Germania vincente nonostante abbia rinunciato ai migliori under, nella nazionale maggiore, a differenza di Di Biagio.

5) Il Chievo si stacca dal femminile, strano, nonostante la salvezza. Chissà, magari ripasserà al Verona, che era vicino al Bardolino, campione anni fa. Ora si chiamava Chievo Verona Valpo.

6) Basket, l’Europeo delle gemelle Francesca (niente di grave, l’infortunio) e Caterina Dotto. Non ricordo gemelli nella storia azzurra, ma gli olandesi Van De Kerkhof, negli anni ’80, nel calcio.

7) Volley, le donne meglio degli uomini, alle final 6 di nations league, fuori con un turno d’anticipo la nazionale di Blengini.

Related Posts

Leave a reply


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.