(Ziz)zagando. La coppa Italia dell’Alessandria, un trofeo dopo 45 anni. Salah da Pallone d’oro, se il Liverpool passa. Belinelli è al secondo turno di playoff e alla migliore stagione in Nba. Il tifo diviso fra juventini e antijuventini. Iniesta in Giappone, dopo 30 trofei. Il rodeo dei salti, a Rimini. Il figlio di Matteo Renzi in prova al Genoa. L’ampliamento dello stadio Mazza. Le medaglie del judo

 

Con l’ex arbitro Dondarini, bolognese

(v.zagn) 1) Può essere la sfida chiave, per lo scudetto. 3-0 per Conegliano, a Novara, domenica gara-4 vale lo scudetto, se rivincono le trevigiane.

2) La storia. L’Alessandria vince un trofeo dopo 45 anni, ha battuto la Viterbese in finale di coppa Italia di serie C. Quest’anno è lontana dal vertice del girone A, però almeno si consola con questa coppa.

3) Salah da pallone d’oro, se il Liverpool passa.

4) La Juve rimontata di 9 punti nelle ultime 8 giornate, dalla Lazio, nel 99-2000.

5) Basket, Belinelli è avanzato al secondo turno di playoff. E’ la sua migliore stagione, in Nba.

6) Chi tifa Napoli e chi tifa Juve, nella volata, fra tifoserie e club rivali.

7) Lo sponsor sul braccio destro di Zaytsev, Red Bull, scritto in rosso, mai visto, sulla pelle, proprio. La nuova frontiera degli sponsor gli addii diversi.

8) Iniesta dopo 30 trofei con il Barcellona, va in Giappone. Emery lascia il Psg dopo due stagioni, gli è mancato il lampo in Champions, l’impresa con una spagnola.

9) La curiosità. Domenica a Rimini il Jumping Rodeo, organizzato dall’ex altista azzurro Giulio Ciotti: salto in alto classico, salto in alto da fermo, salto in lungo da fermo, salto e tocco e salto sul box.

10) La curiosità del figlio di Matteo Renzi in prova al Genoa.

11) L’ampliamento dello stadio Mazza, presentato stamattina. Ricordando gli altri impianti di sistemare: il nuovo che sorgerà a Cagliari, la ristrutturazione dello stadio di Bergamo, lo stallo per il nuovo di Firenze.

12) Judo, il bronzo del campano Esposito, agli Europei, dopo l’argento di ieri, di Medves. Fuori al primo turno, invece, l’oro olimpico Fabio Basile, nella nuova categoria, dei 73 chili.

Related Posts

Leave a reply


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.