A 36 anni Riquelme dice stop al calcio giocato. L’argentino nel 2006 con il Villarreal eliminò l’Inter ai quarti di Champions.

C_29_articolo_1057010_upiImgPrincipaleVert
Juan Roman Riquelme

A 36 anni Juan Roman Riquelme appende le scarpette al chiodo. Il campione argentino ha deciso di abbandonare il calcio giocato.

Un oro olimpico a Pechino nel 2008, cinque campionati argentini, una Coppa Intercontinentale nel 2000 con il Boca Juniors, tre Libertadores e una Recopa Sudamericana i titoli conquistati. Un secondo posto in Coppa America nel 2007, è stato votato quattro volte miglior calciatore argentino dell’anno e una come miglior giocatore del Sudamerica. Tutto questo può bastare per raccontare il personaggio tra i più forti del pianeta quando ha giocato.

Eliminò l’Inter ai quarti di finale con la maglia del Villareal nel 2006, ma in semifinale un rigore sbagliato negli ultimi minuti  contro l’Arsenal costò la mancata qualificazione alla finale. Resta uno dei più forti di sempre. Solo al Barcellona non è riuscito a dare la sua impronta. Per il resto ha espresso le sue innate qualità a suon di dribbling.

Biagio Bianculli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.