Solo Ancelotti farebbe dimenticare Conte, non tornerà mai alla Juve. Conte fingerà di non andare in nazionale

Adesso assisteremo al giochino consueto. Passerà un po’ di tempo, non troppo perchè poi riprende l’attività della nazionale, prima di nominare Conte nuovo ct. Lui dirà che prima si è dimesso, al buio, perchè non sentiva più sua la Juve, cioè temeva di non migliorare, e poi si dichiarerà disposto ad accettare la panchina della nazionale.

Si creerà proprio un dibattito pretestuoso. Lui chiederà: “Mi volete? Mi volete davvero? Accetto solo se gli italiani mi vogliono davvero, altrimenti sto fermo un anno”.

Ricordo Antonio Conte calciatore, 14 anni fa abbastanza titolare in azzurro agli Europei di Belgio e Olanda. Segnò un gol alla Turchia. Alla Juve era un motorino alla Deschamps, da allenatore dell’Italia può imitare il francesino. Chissà, magari vincerà Euro 16, proprio in Francia.

La nazionale non è da buttare, neanche la Spagna lo è. Due partite storte possono capitare. Comunque, nessuno si scandalizzi, neanche per lo stipendio di Conte. Lo merita, ma non più di Prandelli.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.