Calcio. Cagliari, si doveva continuare con Zeman, Zola non è migliore. Troppa fretta del presidente Giulini

Raramente approvo gli esoneri, il licenziamento di Zeman era evitabile. Aveva iniziato male, si era ripreso con spettacolo e un rendimento da Europa league, poi il precipizio recente. Secondo me la situazione non era irrecuperabile, un personaggio come lui meritava maggiore pazienza e fiducia.

Zola è un grande professionista, a Cagliari ha fatto tanto, in due parentesi della carriera, è sardo, è una persona seria però per il momento non ha dimostrato tanto, da tecnico. Non è così migliore di Zeman da giustificare il cambio.

Il presidente Tommaso Giulini ha avuto troppo fretta. Un allenatore mi dice che al Cagliari comanda Moratti. Uno, appunto, che aveva l’esonero facile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.