Calcio. Jorgensen smette di giocare, restando all’Aahrus come dirigente, in Danimarca. L’ex Udinese e Fiorentina aveva il piede destro più corto del sinistro di un numero e mezzo.

250px-Martin_Jorgensen
Martin Jorgensen ai tempi della Fiorentina

A 39 anni Martin Jorgensen ha lasciato il calcio. Il centrocampista danese, che passò curiosamente dall’Udinese alla Fiorentina per soli 500 euro, ha appeso le cosiddette scarpette al chiodo. Con oltre 100 presenze nella nazionale danese, Jorgensen ha giocato in Italia per 13 anni: dal 1997 al 2004 in Friuli collezionando 184 presenza e 30 gol e dal 2004 al 2010 in Toscano totalizzando 151 presenze e 14 reti. Rimarrà nel calcio con l’Aahrus da dirigente, squadra con la quale ha iniziato la carriera di calciatore ed ha smesso. Ma il particolare più curioso è il numero di taglia diverso dei due piedi: 39 e 1/2 il destro e 41 il sinistro. Questa anomalia fisica ha costituito un problema fino a quando non è diventato professionista. Infatti, da ragazzino era costretto a comprare due paia di scarpe di due misure diverse. Poi tutto cambiò quando divenne professionista: le scarpe gli venivano regalate per calcare i campi, mentre quelle di tutti i giorni le cominciò ad ordinare su misura.

Biagio Bianculli

Leave a reply


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.