Da Tuttosport. Calcio, stasera l’anticipo Spal-Reggiana, focus su Bruccini, leader anche troppo silenzioso del centrocampo, e sull’emergente Siega.

Questa è la versione integrale della vigilia in edicola oggi – e online -, su Tuttosport. Mi ero concentrato su Bruccini, leader di centrocampo, e su Siega.

VANNI ZAGNOLI
REGGIO EMILIA. E’ in trasferta che la Reggiana sta perdendo il treno per il ritorno in serie B dopo 16 stagioni. Ha vinto solo due volte (i derby di Santarcangelo di Romagna e Carrara), con 7 punti conquistati in 9 gare: solo la Pistoiese ha raccolto meno, fra le prime 13. In passato il derby di Ferrara aveva portato questioni di ordine pubblico, anche in amichevoli estive, stasera dovrebbe essere tranquillo.
Il centrocampo granata è imperniato su Bruccini. “Elemento da categoria superiore – spiega il tecnico Alberto Colombo -, come Angiulli. La sua leadership però in campo dev’essere meno silenziosa”.
Ultimamente la difesa fatica, peccati di gioventù, perchè anche con la Spal sarà tutta di under 22, ancora non rientra De Giosa. In avanti è tornato titolare Alessi, brilla Nicholas Siega, 23enne di Novara, 3 gol in campionato e due in coppa Italia, dopo i 13 nelle 3 stagioni a Casale Monferrato in Seconda divisione e le 2 reti alla Pro Patria. Abita con il portiere Feola, napoletano, e solo a Gubbio non è partito fra gli 11.

La probabile formazione.

Reggiana (4-3-3): Feola; Andreoni, Spanò, Sabotic, Mignanelli; Bruccini, Maltese, Angiulli; Alessi, Ruopolo, Siega. A disp. Messina, Parola, Vernocchi, Gueye, Sinigaglia, Palumbo, Tremolada. All. Colombo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *