Il Gazzettino: tiro a segno, la doppia vittoria in Cina, Campriani e Zublasing

 

(v.zagn.) Vince ancora in tandem la coppia del tiro a segno azzurro, Niccolò Campriani e Petra Zublasing. Come un anno fa, ai giochi del Mediterraneo, e come a novembre, quando il fiorentino campione olimpico e la fidanzata altoatesina si aggiudicarono la coppa del mondo, a Monaco di Baviera. Ieri il successo nella tappa di Pechino, della stessa coppa di cristallo e, curiosamente con il medesimo punteggio (458.8). Nella carabina 3 posizioni (a terra, in piedi e in ginocchio) Campriani è primo in qualificazione, in finale precede il cinese Zhu di appena 0,7, mentre il francese Sauveplane finisce a 10 punti. Nella carabina sportiva, Petra è a quota 582 in qualificazione, sul podio si piazza davanti a due cinesi: Chang per 1,7, Chen di 13. Discrete le pugliesi Messaggiero (14^) e Notarangelo (18^), per la felicità della triestina Valentina Turisini, ct di uomini e donne. “E a settembre – spiega Campriani -, a Granada, in Spagna, il campionato del mondo metterà in palio le prime carte olimpiche per Rio. Serve rientrare fra i primi 6”.

campriani

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.