Il Gazzettino. La vigilia di Italia-Usa, con 8 azzurre oltre i 29 anni.

La vigilia del volley femminile per il Gazzettino.

Vanni Zagnoli
Da stasera vedremo se davvero nazionale vecchia fa buon brodo. Inizia la final six del campionato mondiale di pallavolo femminile e l’Italia è capitata nel girone più difficile, con Stati Uniti e Russia: le prime due passano in semifinale e il sestetto di Bonitta non è favorito. Affronta intanto gli Usa Uniti del mitico Karch Kiraly, due ori olimpici e uno mondiale da giocatore, negli anni ’80, e poi anche campione a cinque cerchi di beach volley. Le sue ragazze abbinano velocità di schemi e potenza, hanno perso solo contro il Brasile e nei precedenti vantano 7 successi in più: l’ultima sfida però è stata azzurra, un anno fa nel World Grand Prix, 3-2 in rimonta.
Eleonora Lo Bianco è primatista con 533 presenze con l’Italia, come la capitana Francesca Piccinini è al 5° mondiale e ha 35 anni. Le schiacciatrici Carolina Costagrande e Antonella Del Core ne hanno 34, l’opposto Nadia Centoni 31, la centrale Valentina Arrighetti 29. In panchina, la 32enne Cardullo, libero senza squadra, precettata dal ct mentre era in spiaggia, in vacanza, e la regista Ferretti, 30enne. Il ciclo della maggioranza di queste nazionali sembrava finito con il quarto posto agli Europei del 2011, organizzati in Italia e Serbia, ma in quello stesso anno furono capaci di aggiudicarsi la coppa del mondo, con il ct Barbolini. In attesa della prima medaglia olimpica della storia, inseguono ora il secondo podio iridato, per dare seguito all’oro di Berlino 2002.
“Gli Usa sono una squadra giovane e costante – riflette Costagrande, guarita da una leggera distorsione alla caviglia -, servirà davvero fare bene per batterle. La vigilia è allegra ma pure carica di aspettative, c’è un pizzico di ansia. Sono all’estero da 4 anni, mi mancava il pubblico italiano”.
Verso le 13, al termine dell’allenamento, il presidente del consiglio Matteo Renzi passerà a incitare l’Italia. In serata sono attesi oltre 9mila spettatori al Forum di Assago. “Il pubblico ci darà una mano per affrontare al meglio avversarie tanto forti – spiega il libero Monica De Gennaro, 27 anni, napoletana come Del Core e Chirichella -. Arrivare a Milano era il nostro obiettivo. Ci attende una battaglia, abbiamo comunque tanti cambi”.
OGGI. Su Raisport1, alle 17.30, Brasile-Cina (gruppo H), dalle 20 Italia-Usa (girone G). Domani: ore 17.30 Cina-Rep. Dominicana, dalle 20 Usa-Russia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.