Le grandi lezioni dai dialoghi con i colleghi. Per internet e non solo

Devo un grazie a Occhiuto per avermi spiegato quanto conti su internet la scelta della foto. Lo fa lui, noi non riusciamo a seguire tutto. I titoli, gli attacchi dei pezzi, purtroppo sono importanti.

Ieri parlavo con un collega redattore di quotidiano locale, mi ha spiegato che il direttore boccia anche le proposte dei redattori. Io sono per la democrazia, cioè l’ultimo dei collaboratori può avere idee e attenzione come il direttore. Anche su piccole cose.

Un collega mio censore mi spiega che mi manca la disciplina, è vero. In una redazione, penso che contesterei le scelte del direttore, di tutto. Amo fare di testa mia, difatti qui mi diverto perchè non devo concordare con nessuno. Da un quarto di secolo concordo.

Ma leggendo i giornali vi dico che, a parte l’infinita Repubblica, gli altri sono sempre più sottili. Peccato.

Non leggo libri da anni, ma i giornali sì…

Leave a reply


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.