Il Gazzettino, amichevole Italia-Ucraina a Genova. Mancini: “Speriamo di portare felicità dopo tanta tristezza”

Roberto Mancini (corrieredellosport.it)

La nazionale arriverà a Genova la prossima settimana, era già previsto prima della tragedia del ponte Morandi, perchè la Figc aveva deciso di partire da dove Roberto Mancini è stato idolo, dunque Bologna e poi Genova, resta Roma, sponda Lazio, e poi magari Milano per le panchine nell’Inter.
«Speriamo di portare felicità, dopo tanta tristezza – auspica -. Inviteremo gli sfollati a vedere la partita e al 43′ si fermerà per 30”, in ricordo delle 43 vittime del ponte. Inoltre porteremo la scritta Genova nel Cuore».
Fra gli azzurri, mancano due centravanti, Belotti e Balotelli, giudicati evidentemente non in condizione, soprattutto Mario, titolare in sovrappeso contro la Polonia. Torna Giovinco, mentre debutta il doriano Caprari, meritevole già a Pescara. A Marassi l’Italia affronterà l’Ucraina, in amichevole, poi sarà in Polonia per la Nations. Belotti non è inamovibile, d’altra parte dalla primavera 2017 si è smarrito, sorprende che Mancini convochi la sua riserva, Simone Zaza. Da tre anni mancava Giovinco, venne chiamato da Conte per la sfida alla Norvegia, è il più pagato della Major league soccer, con 7 milioni a stagione, in 23 partite stagionali ha realizzato 12 gol e smazzato 6 assist.
Ritornano Florenzi e D’Ambrosio, assenti a settembre, Verratti e Cutrone, spariti dopo marzo, nei due test in Inghilterra con Di Biagio. Rientra Francesco Acerbi, due anni dopo l’amichevole persa dall’Italia in Germania, con Conte.
Lunedì pomeriggio a Coverciano l’allenamento, mercoledì l’amichevole con l’Ucraina, poi il ritorno in Toscana e la gara di sabato a Chorzow.
I 28 convocati. Portieri: Cragno (Cagliari), Donnarumma (Milan), Perin (Juventus) e Sirigu (Torino). Difensori: Acerbi (Lazio), Biraghi (Fiorentina), Bonucci (Juventus), Chiellini (Juventus), Criscito (Genoa), D’Ambrosio (Inter), Emerson Palmieri (Chelsea), Florenzi (Roma), Romagnoli (Milan). Centrocampisti: Barella (Cagliari), Bernardeschi (Juventus), Bonaventura (Milan), Gagliardini (Inter), Jorginho (Chelsea), Pellegrini (Roma), Verratti (Psg). Attaccanti: Berardi (Sassuolo), Caprari (Sampdoria), Chiesa (Fiorentina), Cutrone (Milan), Giovinco (Toronto), Immobile (Lazio), Insigne (Napoli) e Zaza (Torino).
Vanni Zagnoli

Da “Il Gazzettino”

Related Posts

Leave a reply


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.