Il Giornale di Sicilia. Dodici minuti finali da lieto fine per il Modena che supera in rimonta il Trapani.

Nicola Ferrari-2
Nicola Ferrari

Modena-Trapani 2-1

Modena (4-3-3): Manfredini 6; Gozzi 6,5, Cionek 6,5, Zoboli 6, Rubin 6 (27’ st Nardini 7); A. Martinelli 6 (17’ st Luppi 6), Schiavone 6, Signori 6; Beltrame 5 (32’ pt Ferrari 6,5), Granoche 6,5, Nizzetto 6,5. All. Novellino. A disp.: Lanzotti, Marzorati, Manfrin, Osuji, Tonucci, Calapai.

Trapani (4-4-2) Marcone 6,5; Lo Bue 5,5, Pagliarulo 6, Terlizzi 5,5, Rizzato 5,5; Basso 6 (26′ st D. Martinelli 5,5), Zampa 6 (47’ st Citro sv), Ciaramitaro 5,5, Nadarevic 6,5; Abate 5,5, Falco 7. All. Boscaglia. A disp.: Gomis, Caldara, Lombardi, Barillà, Vidanov, Dai, Aramu.

Arbitri: Mariani di Aprilia 5,5.

Gol: 17’ pt Falco (T), st 31’ Nardini, 43’ Ferrari.

Note: ammoniti Lo Bue e Terlizzi. Spettatori 4800 (paganti 1238), incasso di 24907. Recupero: pt 1’, st 3’.

Modena – Svanisce a 3’ dalla fine il 4° risultato utile in sequenza per il Trapani, mortificato al pari del centinaio e passa di tifosi al seguito. Ci sta il successo del Modena, anche solo per le 5 occasioni del primo tempo con le due e mezza valse il vantaggio granata. La partita è vibrante, da playoff, per squadre ambiziose, la fase difensiva di Boscaglia è migliorata rispetto al 3-1 di un anno fa, eppure tradisce sul più bello, con due gol subiti in 12’ finali.

In avvio, Granoche di testa manda fuori di poco, poi la percussione sulla destra di Signori, l’assist è per l’uruguayano, la scivolata però esce. L’ex Nizzetto si fa vivo con un sinistro da fuori. Novellino litiga con il quarto uomo, aveva salutato alla sua maniera, con un vaffa ironico, il collega Boscaglia. Che dopo 10’ inverte gli esterni, Basso passa a destra, e Novellino raccomanda a Rubin di chiuderlo al meglio Nadarevic. Il gol granata arriva all’improvviso con il sinistro da fuori da 30 metri di Falco, il più bello della giornata. Il tecnico di casa continua in un mix fra nervosismo e incitamenti, l’occasione per il pari è frustrata da Terlizzi, in chiusura su Granoche. La partita è sempre viva, da destra è insidioso Basso, e anche Boscaglia si fa sentire. Le contendenti sono in posizione tranquilla, è per questo che il ritmo e lo spettacolo sono sempre di buon livello. L’occasione imperdibile per il Trapani arriva al 36’, su palla scucchiaiata da centrocampo Nadarevic si presenta in velocità e solo davanti a Manfredini, secondo portiere emiliano, il sinistro è comodo ma abbondantemente fuori. Nella squadra geminiana Beltrame, non al meglio dopo un’occasione mancata, è sostituito da Ferrari. Il cambio offre un pizzico di adrenalina, Schiavone a botta sicura trova Marcone, pronto a bloccare la sfera. L’opportunità da urlo è prima dell’intervallo, a sinistra Nizzetto crossa, la girata di Ferrari, chiuso da Ciaramitaro, è debole e Terlizzi salva. Infine il sinistro violento di Rubin è rintuzzato in angolo.

Alla ripresa viene espulso Novellino, gli capita regolarmente, stavolta Mariani scambia un dialogo con un suo giocatore per un insulto a Terlizzi. Interviene il tm Iacopino per spiegare la situazione e viene pure espulso, con doppio fiscalismo arbitrale. E’ il vice De Gradi a portare a termine la conduzione tecnica e poi la rimonta. Novellino sale in tribuna, dov’è presente anche Corvino, ex re del mercato e ora ds del Bologna. Ferrari si crea lo spazio ma calcia fuori. Replica Falco, il sinistro però è largo. La partita resta emozionante, con occasioni in sequenza: Signori spreca, Terlizzi anticipa Granoche, Nadarevic non sfrutta un appoggio sbagliato dal portiere Manfredini.

Il centrocampo trapanese va in affanno, rovescia la partita l’ingresso di Luppi, l’anno scorso 35 reti in serie D con la Correggese. Boscaglia passa al 5-4-1, con Abate unica punta e Martinelli sulla linea dei centrali Pagliarulo e Terlizzi. La mossa non basta perchè una cattiva chiusura porta al pareggio, Granoche rischia il rigore su Rizzato, Terlizzi non chiude su Nardini che, appena entrato, infila di precisione. Il Modena insiste, Luppi avvicina il 2-1, poi una traversa casuale, rimpallo su Ferrari, sottoporta. A 3’ dalla fine riemergono i limiti nel contenimento su azione di Luppi a destra. Signori fa scorrere per Ferrari, destro nell’angolino per il buon Natale carino.

vzag

Il Modena vuole rafforzarsi con Trezeguet.

Il 37enne francese, campione d’Europa e nel mondo nel secolo scorso, ha chiuso come Colomba l’esperienza in India e ora potrebbe venire a giocare in serie B per amicizia con Caliendo, suo procuratore storico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.